Premio Toyp 2006: chi saranno i giovani dell’anno?

Martedì sera alle ore 21 alla sala Tramogge dei Molini Marzoli la premiazione a livello provinciale organizzata dalla Juonior Chamber International

Martedì 21 marzo si svolgerà la premiazione ufficiale dei candidati selezionati per il Premio “TOYP 2006” (The Outstanding Young Person of the World), un programma della Junior Chamber International che mira a promuovere e riconoscere a livello mondiale i giovani tra i 18 ed i 40 anni che abbiano contribuito con la propria attività al progresso economico, culturale ed individuale dei nostri tempi.
La Junior Chamber International è la più grande organizzazione a livello mondiale composta da giovani imprenditori, professionisti e non, attivi nelle proprie comunità. I giovani di tutte le nazionalità sono incoraggiati ad entrare in Junior Chamber ed a cooperare tra loro, con le categorie professionali, con le Istituzioni ed i Governi a livello locale, regionale e nazionale per creare positivi cambiamenti nel mondo.
Un’opportunità offerta ai giovani per sviluppare le loro doti umane e professionali: lo scopo primario, infatti, è quello di favorire la loro crescita personale e professionale.
Ideato nel 1931, il premio fu adottato ufficialmente dalla Junior Chamber degli Stati Uniti nel 1938. Da quell’anno il Toyp ha visto riconoscere nel tempo le potenzialità di alcuni tra i più prestigiosi personaggi della storia dell’umanità, quali: John F. Kennedy, Orson Welles, Henry Kissinger. Negli anni Ottanta, il programma Toyp viene adottato dalla Junior Chamber International e quindi esteso a tutte le nazioni del mondo. Da allora oltre 200 nominativi di giovani emergenti sono stati annualmente candidati e selezionati con lo scopo di riconoscere l’innovazione delle idee e la professionalità nel lavoro svolte da giovani nei campi economico-finanziario, scientifico, culturale e sociale.
Nel 1992, il direttivo nazionale della Jc Italiana decide di adottare e promuovere il programma anche a livello nazionale: tra i premiati alcuni tra i più prestigiosi giovani emergenti italiani (citiamo Riccardo Illy, Giovanni Alberto Agnelli, Emma Marcegaglia).
Da cinque anni il premio viene assegnato anche a livello provinciale, in modo che sempre più giovani meritevoli del nostro territorio possano sfruttare questa opportunità di far conoscere il proprio operato a livello nazionale e internazionale. L’anno scorso proprio due under 40 del Varesotto hanno ricevuto  il "Premio Toyp Italia": Emanuela Bossi, crocerossina di Busto Arsizio, conosciuta per il suo impegno a favore delle adozioni a distanza nell’ambito dell’Associazione "Amici della Guinea Bissau”, e Sandro Pignataro, maestro concertatore dell’Orchestra Camerata dei Laghi, di Casciago, sono risultati i migliori giovani italiani nei campi del Volontariato e della Cultura.
L’Amministrazione Commissariale in considerazione dell’importanza dell’evento, ha concesso il patrocinio e l’uso gratuito della Sala Tramogge della Tecnocity Molini Marzoli-Massari, dove l’iniziativa avrà luogo, alle ore 21.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.