Mr. Ikea è l’uomo più ricco della Svizzera

Ecco le sorprese della classifica dei Paperon de Paperoni elvetici

In genere chi possiede un mobile Ikea non viene considerato la persona più ricca del mondo. Certo, avrà gusto per il design, ma si sacrifica agli dei del fai-da-te per andare al risparmio. Se però stiamo parlando di una persona che possiede proprio Ikea, e non solo un suo mobile, allora ci stiamo riferendo all’uomo più ricco di tutta la Svizzera.

Si chiama Ingvar Kamprad, e secondo la recente classifica del mensile economico Bilanz, è lui l’uomo più ricco del paese elvetico, con un patrimonio di 55miliardi di franchi (35 miliardi di euro circa). Rispetto al 2005 Kamprad, che iniziò vendendo fiammiferi ai vicini con la sua bicicletta, ha visto la sua ricchezza aumentata del 14%. Secondo molti Kamprad sarebbe l’uomo più ricco al mondo, ma Ikea nega questa asserzione anche perché formalmente l’uomo non è più il proprietario dell’azienda (ha dichiarato di essersi ritirato per pagare meno tasse), e solo per questo Forbes continua a considerare più ricco Bill Gates.

Dietro Kamprad si classificano le famiglie Oeri Hoffmann, con partecipazioni nel gruppo farmaceutico Roche stimate a 20-21 miliardi di franchi. In Ticino, invece, i più ricchi sono Sergio e Geo Mantegazza. La famiglia ha progettato e diretto colossali lavori che hanno visto posare canali ed impianti di depurazione, oltre a possedere il gruppo immobiliare Mantegazza Albek. Il loro patrimonio è di circa 4 miliardi di franchi.

Senza dubbio in Svizzera di Paperoni non ne mancano: il patrimonio dei 300 superricchi domiciliati in Svizzera corrisponde all’intero Pil del paese, per una cifra record di 455 miliardi di franchi. Per chi vuole avere certezza di quanto sia povero, ecco la lista completa
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.