A Belforte vanno in scena i miti e i marchi di Varese

Dal passato un’occasione per rivivere la storia della provincia: una tiratura speciale di 2000 stampe d’arte verrà distribuita sabato

Manifesti futuristi che ritraggono, con colori e forme accattivanti le reclame artistiche di inizio secolo, vedi Frera, Caproni e altre. Stampe che raffigurano il Sacro Monte e monumenti principali della tradizione iconografica del Varesotto.
Una tiratura speciale di 2000 stampe d’arte verrà distribuita sabato 21 aprile 2007 alle 17.00 alla Piazza del Cedro di Belforte in occasione della Manifestazione “MITI E MARCHI DI VARESE”.  Le stampe raffigurano la veduta classica del Sacro Monte e la Sontuosa machina del 1739.
Il progetto comincia con una mostra che durerà fino al 11 maggio illustra i “miti” storici di Varese, il Sacro Monte, le Villeggiature dei Principi, Il Monte Rosa letto da Leonardo da Vinci, la nascita dei “Parchi” , anticipo storico dei Parchi tematici.
Durante il mese maggio verranno organizzati momenti espositivi, occasioni di promozione e una mostra sulle immagini antiche e sui marchi storici e di pubblicità a essi legati.

Sponsor della Prima Mostra la Concessionaria Multimarca Divetture

Le prime immagini di Varese

Le prime stampe distribuite a Belforte riguardano la veduta “classica” del Sacro Monte e la “Sontuosa Machina del 1739”. La prima è una stampa più volte ripresa nell’iconografia storica di Varese e indica la “riunione d’intenti”, auspicata da San Carlo Borromeo e attuata da Padre Giambattista Aguggiari. Molto originale la stampa del Baldacchino del 1739 per l’Incoronazione da parte del Cardinale Stampa.

A partire da aprile vengono regalate ai frequentatori di Belforte una collezione di 5 stampe e complessivamente  oltre 20.000. La stampa d’arte (incisione, litografia, riproduzione d’arte) è una delle prime forme pubblicitarie e commerciali. Inventata dai cinesi con le tecniche di produzione cartacea, viene lanciata in scala industriale dal rinascimento e diviene la forma con cui promuovere a un vasto pubblico un’idea o un progetto.

Da 400 anni Il turismo a Varese è organizzato

Se Varese è un classico della villeggiatura italiana, Sacro Monte ne è la sua cifra. Il Sacro Monte, enorme impresa Secentesca, si offre a un’altra lettura, non solo religiosa, della costruzione della città. Risulta essere, al di là dei suoi contenuti salvifici, il primo grande “Marchio” di Varese che coalizza artisti e ingegneri, governanti e autorità religiose sforzi e fundraising per portare per la prima volta in questa regione una novità assoluta. Il progetto, oltre a riprendere i riferimenti biblici e il percorso del pellegrinaggio, diviene una vera “fabbrica”, come lo era da tempo a Milano la Fabbrica del Duomo.
Le tecniche di progettazione architettoniche focalizzate sull’ingegneria e le architetture del Bernascone sono riunite nel progetto di fronteggiare le eresie, ma diventano mete di un pellegrinaggio imponente. Alcuni straordinari artisti – da Morazzone a Magatti, fino a Bodini e Guttuso ai nostri giorni – si cimentano in opere che sono oggi un riferimento dell’arte italiana, lombarda, e non certamente solo di arte sacra. Come nota anche Cesare Cantù, Varese, spiccando da qualsiasi altra città lombarda, ha una vocazione al turismo che risale a oltre 400 anni. È tra i primissimi riferimenti di luogo di villa o villeggiatura e potremmo dire di turismo organizzato dalla parola.

le successive tappe del progetto “Miti e Marchi di Varese”

Calendario

21-30 Aprile 2007
Belforte, Piazza del Cedro – Mostra Varese Le immagini Antiche

18 Aprile  Avvio Campagna comunicazione e radio

11 27 Aprile  distribuzione Stampe storiche in omaggio

Aprile  Sito Internet del Progetto

14-15-22-25 Aprile  Promozione delle visite guidate gratuite del Comune ai luoghi storici di Varese

Venerdì 11 maggio
Ricevimento e Dibattito di inaugurazione della Mostra “Miti e marchi di Varese”

11 – 30 Maggio
Belforte Piazza del Cedro e Galleria – Mostra “Miti e marchi di Varese – Parchi e Ville di delizia.

5 – 25 maggio Distribuzione Stampe storiche in omaggio

1e 13 Maggio Promozione delle visite guidate gratuite del Comune ai luoghi storici

22 MAGGIO CONVEGNO  MITI e MARCHI DI VARESE – Piazza Monte Grappa

La ricerca
Grazie alla collaborazione di alcuni studiosi, manager e imprenditori, è stata avviata una formalizzazione della ricerca intorno alla storia dei marchi – adiacenti a pubblicità reclame, loghi  – inerenti a Varese.  Consideriamo che lo stesso nome “Varese” costituisce dall’inizio del secolo un marchio di riferimento e di qualità (Hotellerie di Varese, Calzaturificio di Varese, Dolce Varese, Carta Varese). Nell’arco di decenni sono state avviate importanti imprese che ora possono essere lette come percorsi di branding. In questo contesto sono pertanto previsti un convegno, laboratori commerciali e didattici.

La storia dei marchi di Varese

La storia di Varese  è un importante excursus lungo i suoi marchi, alcuni non più legati a un’attività economica. Per accentuare e rilanciare il valore di questa tradizione e di questo patrimonio intellettuale prende avvio “Miti e Marchi di Varese”.
Sponsor di questa fase la Concessionaria Multimarca Di Vetture di Varese.

“Miti e Marchi di Varese” è un’iniziativa del Centro Commerciale Belforte, del Gruppo Iper e di Art Valley, con il patrocinio del Comune di Varese. L’iniziativa si avvale della gestione della società Al.si.ro di Varese. Collabora al progetto l’Istituto Athena di Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.