Un orto nel cortile della scuola

Presentato il progetto pilota della scuola primaria Manzoni: gli alunni impareranno a coltivare e a capire la natura

Un lembo di cortile della scuola trasformato in orto. È l’iniziativa lanciata dall’istituto scolastico “Alessandro Manzoni” di Samarate: gli alunni delle terze e quarte, sei classi in tutto per una somma complessiva di circa un centinaio di ragazzi, potranno imparare a coltivare verdure, verificare i cicli naturali, entrare in relazione con un ecosistema reale: «Un’occasione importantissima per i bambini della scuola – spiega Caterina Nicolini, insegnante nel lesso di Samarate -, l’opportunità di conoscere e rispettare la natura in forme che oggi non si conoscono più come un tempo. I ragazzi potranno comprendere la difficoltà che ha la natura nel far sbocciare un fiore o maturare una verdura, importante per la formazione dei caratteri e del modo di prendere il mondo». Al progetto ha aderito da subito l’amministrazione comunale, un po’ sotto la spinta di Marisa Mazzucchelli, assessore alla Cultura e insegnante in questa scuola, un po’ per l’entusiasmo che Bruno Torricelli, assessore alla Pubblica istruzione ha messo nel consentire questa iniziativa, con contributi economici e aiuti concreti al gruppo di insegnanti che ha lanciato l’iniziativa: «È una giornata lieta – spiega Torricelli -, l’esempio di un giusto rapporto tra le istituzioni. Si sono messi in moto genitori e società civile, con contributi di privati e aiuto di tante persone. Mi auguro un giorno di veder fiorire anche fiori, magri gerani, coltivati dai ragazzi nel cortile della scuola». Soddisfatta anche la dirigente scolastica Alberta Foglia: «I ragazzi sono entusiasti – commenta – per loro coltivare un orto è una novità assoluta, farlo a scuola in orario di lezioni è ancora meglio. Un grazie a tutti coloro i quali ci hanno aiutato, sono stati preziosissimi. Andremo avanti col progetto, sperando di coinvolgere anche altre classi con il passare degli anni».   

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.