Lavori a Casciago, statale interrotta per un anno

Da metà novembre la 394 verrà chiusa per la messa in sicurezza: circolazione deviata sulla strada parallela. Il sindaco agli automobilisti: "Preparatevi a disagi per tempi lunghi"

Dopo anni di discussioni e progetti, a metà novembre partono i lavori per rifare il look di Casciago. La statale, che spacca in due il paese, sarà messa in sicurezza mentre la circolazione delle vie interne verrà rivista per rendere meno lontane la zona che sale al Sacro Monte e quella che scende al lago.
La prima opera riguarda proprio la statale 394 che da Varese conduce a Gavirate: «Visto che l’Anas ci ha ceduto il tratto che attraversa il nostro comune – spiega il sindaco Andrea Zanotti – abbiamo deciso di metterla in sicurezza realizzando i marciapiedi lungo entrambi i tratti di nostra competenza. Questo comporterà un arretramento delle recinzioni dei privati. Il lavoro richiederà parecchio tempo».

Per permettere agli operai di lavorare tranquillamente in un’arteria particolarmente trafficata, l’amministrazione ha deciso di chiudere la strada a quanti provengono da Varese e devono raggiungere Casciago: le auto verranno dirottate sulla parallela via Astico/ via Pozzi, all’altezza di via Toce.

Già qualche anno fa, la chiusura parziale della SS394 aveva provocato notevoli difficoltà sulla via Pozzi con lunghe colonne nelle ore di punta: «Questa volta, abbiamo deciso di regolamentare anche la viabilità interna delle nostre strade, ricalcolando i tempi semaforici dell’incrocio. Sarà a senso unico anche la strada dove sorge il palazzo comunale, percorribile solo in direzione della piazza Matteotti, così come via Anadiga avrà la direzione obbligatoria in discesa».
I lavori interesseranno anche l’aiuola di piazza Matteotti: «La via Pozzi non avrà più uno sbocco diretto sulla statale, come avviene oggi, ma proseguirà parallela sino alla grande rotonda che ridisegnerà l’aspetto della piazza, un lavoro che richiederà interventi sulla circolazione della statale perchè andrà realizzata una corsia continua in direzione di Luvinate, incidendo sul parcheggio antistante la banca».

Il cronogramma dei lavori, che dureranno in tutto 300 giorni lavorativi, segna già il passo: «Abbiamo dovuto accordarci con la Provincia per cambiare il tragitto dei trasporti pubblici, mentre c’è stata qualche difficoltà imprevista con il Comune di Varese che ci ha chiesto, nell’ultimo sopralluogo, di implementare la cartellonistica che avevamo già piazzato».
I tecnici, quindi, sono ritornati in strada per migliorare le indicazioni stradali.
«Gli automobilisti devono essere preparati a sopportare qualche disagio per tempi lunghi – commenta il sindaco – da parte nostra impiegheremo tecnici e vigili perchè verifichino problemi o disagi e trovino soluzioni alternative meno gravose per chi transita. L’opera, però, è molto importante per la nostra comunità e porterà notevoli vantaggi».

Galleria fotografica

Rivoluzione viabilistica a Casciago 4 di 11
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Rivoluzione viabilistica a Casciago 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.