“Appuntamenti d’autunno” tra bande, jazz e Prokofiev

E in occasione del 4 novembre arriva una mostra storica su un secolo di conflitti in Italia

L’autunno di Somma Lombardo apre in musica. Su organizzazione dell’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con la Pro Loco di Somma Lombardo, prende il via infatti sabato 18 ottobre alle 21 la manifestazione “Autunno Musicale”, sette appuntamenti che, pur facendo della musica il perno centrale di sviluppo, non tralasciano mostre e celebrazioni importanti.

Ad aprire gli eventi, sabato 18 ottobre alle 21 in piazza Vittorio Veneto, il raduno bandistico “La Provincia in Musica”, che vedrà l’esibizione di sei bande a livello provinciale. Per consentire la manifestazione, sabato 18 ottobre dalle 15 alle 24 sarà vietata la circolazione dei veicoli in piazza Vittorio Veneto, su via Mazzini nel tratto compreso tra piazza Vittorio Veneto e via Roma, su via Milano nel tratto compreso tra piazza Vittorio Veneto e via Briante.

La manifestazione ““Appuntamenti d’autunno” prosegue giovedì 23 ottobre alle 21 al cinema Italia di viale Maspero con lo spettacolo “Pierino e il Lupo” di Prokofiev, che vedrà l’Orchestra Microkosmos diretta dal maestro Fabio Gallazzi esibirsi con Danilo Lamperti quale voce recitante. Lo spettacolo serale è aperto al pubblico, ma nella mattinata, alle 10.30, saranno le scuole di Somma Lombardo ad assistere alla prova d’orchestra, in una sorta di lezione-concerto in grado di avvicinare i ragazzi e i bambini alla scoperta degli strumenti che danno vita alla fiaba musicale.

Sabato 8 novembre alle 21 nella Sala Polivalente “Giovanni Paolo II” in via Marconi, spazio a una particolare rivisitazione della musica dei Beatles con il Claudio Salina Quartet e lo spettacolo “Just Jazz Beatles”, mentre dal 14 al 16 novembre sarà sempre la Sala Polivalente di via Marconi a ospitare una mostra di antiquariato.

Sabato 22 novembre si cambia registro: ancora in Sala Polivalente serata di celebrazione dei 25 anni della Croce Rossa di Somma Lombardo, con premiazioni e musica alla presenza del conduttore Cesare Cadeo.

Sabato 29 novembre alle 21 ancora in Sala Polivalente “Giovanni Paolo II”, spazio alle musiche di Piazzolla e a brani classici e tradizionali con il quartetto di fisarmoniche”Hans Brehme”.

“Appuntamenti d’autunno” culminerà il 20 dicembre alle 21 nella Chiesa di San Vito con l’Associazione Culturale Canti Corum diretta da Vincenzo Simmarano che proporrà un concerto natalizio con canti di pace, dai tradizionali “Tu scendi dalle stelle” e “Adeste Fideles” a brani musicati da Mozart, fino a canti della tradizione greca e sudafricana.

Ma il calendario delle manifestazioni promosse dall’Assessorato alla Cultura di Somma Lombardo per i prossimi mesi comprende anche un’interessante mostra che sarà ospitata dal 1° al 7 novembre in Sala Polivalente “Giovanni Paolo II”, in occasione del 4 novembre e dei 90 anni dalla fine della I Guerra Mondiale. A cura di Bruno Romanò e Ruggero Pandolfi e in collaborazione con il Gruppo Alpini di Somma Lombardo, sarà in mostra un “Incontro con la storia d’Italia”: divise, armi, reperti storici a testimonianza di un secolo di conflitti, dai moti del 1848 alla fine della II Guerra Mondiale. La mostra sarà inaugurata alle 11.00 di sabato 1° novembre e sarà visitabile fino al 7 novembre dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

«Proseguiamo con le attività culturali che mirano a raggiungere il più ampio numero di cittadini – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Somma Lombardo, Gerardo Locurcio -. Le proposte dell’Autunno Musicale offrono un panorama di iniziative molto diversificato e vario, in grado di soddisfare tutti i “palati”. Invito poi a non perdere l’eccezionale mostra storica in occasione del 4 novembre, testimonianza di una ricerca accurata e che aiuta a comprendere momenti delicati della nostra storia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.