Roseto-Cimberio si gioca, Varese “condannata” alla LegaDue

Domenica alle 18,15 i biancorossi esordiscono sull'Adriatico. Respinta dalla Federazione l'istanza di rinvio

Telenovela finita, o almeno così pare. La partita tra Roseto e Cimberio in programma alle 18,15 di domenica 5 ottobre, prima giornata di campionato di LegaDue si giocherà regolarmente.
La Fip ha infatti respinto l’istanza di rinvio presentata venerdì sera da parte della Pallacanestro Varese che di fatto chiedeva di non giocare in riva all’Adriatico (ed eventualmente di recuperare il match più avanti) visto che la decisione su un’eventuale radiazione di Capo d’Orlando verrà presa solo la prossima settimana.

Così Galanda e compagni sono regolarmente partiti stamattina – sabato – per la cittadina abruzzese da dove inizieranno il proprio viaggio nel purgatorio della LegaDue. Partita dalle mille incognite per i biancorossi come sottolinea lo stesso coach Pillastrini: «Roseto è entusiasta per aver appena riconquistato la serie A, la sua gente spingerà la squadra che è formata da giocatori con grande voglia di mettersi in mostra. Dobbiamo temere questo clima ma anche un giocatore come Pinnock che dovrebbe essere di sicuro valore».
Chi non ci sarà è invece Jaime Lloreda, il pivot panamense lo scorso anno alla Cimberio e ora a Roseto, che si è infortunato un paio di settimane fa. Al suo posto la squadra di coach Trullo ha ingaggiato l’ex avellinese Sylvaine Bryan che per qualche tempo era interessato anche ai dirigenti di casa nostra.
Si gioca nel palazzetto dedicato a Remo Maggetti, rosetano e colonna della primitiva Ignis scudettata di Giovanni Borghi.

Pall. Roseto 1946 – Cimberio Varese
Roseto: 6 Ruini, 7 Borsato, 8 Pinnock, 10 Ringstrom, 11 Fulvio, 12 Lorenzetti, 13 Pazzi, 15 Bryan, 16 Casoli, 20 Di Nicola. All. Trullo.
Varese: 4 Passera, 5 Childress, 8 Antonelli, 9 Gergati, 10 Galanda, 11 Genovese, 13 Boscagin, 14 Martinoni, 17 Cotani, 20 Nikagbatse, 28 Dickens. All. Pillastrini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.