Una pittrice di Origgio è madrina del Lago d’Orta

Grazie alle opere di Natali Grunska successo a Roma per il Lago d’Orta in mostra a Roma

Grande successo a Roma per i quadri di Natali Grunska, esposti dal 13 settembre al 24 ottobre presso l’Anfiteatro della Cultura, in piazza del Gesù. La talentuosa pittrice ucraina è stata protagonista di “Balconata Romana”, percorso artistico internazionale in grado di veicolare a Roma i grandi nomi dell’arte contemporanea.

Oltre trenta le opere esposte, buona parte delle quali dedicate al lago d’Orta. Proprio in onore del Lago, Natali aveva creato nei mesi scorsi  un’intera linea artistica, meritandosi di diritto il titolo di madrina d’eccezione del territorio. “La mostra – racconta lei stessa – è stata un successo – migliaia di persone hanno visitato l’esposizione. E in molti hanno manifestato il loro interesse”. A testimoniare il successo dell’evento, anche i numeri forniti dal Consorzio Cusio Turismo, partner dell’iniziativa, presente alla mostra romana con un info-point dedicato al lago d’Orta. “Abbiamo stampato e fatto distribuire ai visitatori della mostra circa 2000 brochure – spiega il presidente del Consorzio, Andrea Giacomini – ancora una volta la capitale è stata un’ottima vetrina per il nostro territorio. E poi, nessun artista aveva mai dedicato un’intera linea al nostro lago”. Insomma, per il Consorzio la promozione del territorio passa anche attraverso i grandi eventi culturali.

Natali Grunska è un’artista giovane ma già molto affermata. Numerose le personali a Zurigo, Kiev, Varese, Milano. Con la body art, tecnica per la quale esprime un talento non comune, nel 2007 è stata protagonista dei festeggiamenti in onore di Miss Italia a Salsomaggiore Terme.

Curatore della mostra romana di Natali, il professor Carlo Franza, illustre storico dell’arte ed editorialista  di settimanali e quotidiani nazionali. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.