Bimbi in piazza, per battere il record di Yoko Ono

Domenica tante attività per bambini con uno scopo benefico, e il desiderio di realizzare il mosaico di monete più grande del mondo

Domenica 13 settembre, dalle ore 16 in piazza Forzinetti, si svolgerà “Batti un 5, batti un record”, una manifestazione pensata per bambini, con pista delle automobiline per piccoli piloti, un gonfiabile, tanti bellissimi palloncini sagomati, il trucca bimbi ed un laboratorio in costume.

Tutto questo, oltre a molte altre sorprese, in collaborazione con l’agenzia di animazione “Samarcanda” di Varese che, con il suo staff, metterà al servizio dei più piccoli la sua professionalità e la voglia di far divertire.

Questa iniziativa rientra nel progetto “DALLA PARTE DEI BAMBINI”, promosso dalla Onlus Spazio e Prevenzione, attiva fin dal 1996, che svolge attività socio – sanitarie per la prevenzione oncologica (primaria e secondaria) e l’assistenza psicologica ai pazienti oncologici, finalizzato a battere un record del Guinness dei Primati, raccogliendo fondi per garantire continuità alle attività di prevenzione oncologica e assistenziale.

Ma non finisce qui: la manifestazione vuole battere anche un grande record: quello del mosaico di monete più grande del mondo. Così facendo si proverà a superare il record attualmente detenuto da Yoko Ono, realizzato a Tokyo nel 2004 con 2.546.270 monete da uno yen.

Le monete dovranno essere circa 3.000.000 e verranno raccolte nell’arco di un anno attraverso varie iniziative promosse in collaborazione con partner di diversi ambiti. Al termine di tutte le iniziative svolte verrà allestito un mosaico con le monete raccolte che, disposte in funzione del metallo, formeranno un’immagine molto significativa, una mano (“batti un cinque”) che sarà filo conduttore in tutte le iniziative del progetto (“batti un record”).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.