Vuelta: Basso ci prova ma Valverde non cede

Nel giorno del capolavoro di Cunego, Ivan gioca il tutto per tutto. Lo spagnolo respinge l'attacco: il varesino ora è quarto




Trionfa l’Italia con Damiano Cunego nella tappa di montagna della Sierra de la Pandera, mentre Ivan Basso perde una manciata di secondi da Valverde e scivola dal terzo al quarto posto in classifica generale.

La quattordicesima tappa era annunciata come una tappa di battaglia tra i big del gruppo, nel tentativo di arginare il primato di Valverde. Negli ultimi quindici dei 157 km della frazione è stata battaglia, ma alla fine lo spagnolo ha consolidato, seppur di poco, il suo primato. La tappa si anima al quarantesimo chilometro, con una fuga a nove che comprende anche Damiano Cunego: il veronese ha rotto gli indugi sulla penultima asperità di giornata, ai meno 14, 6 dal traguardo, arrivando a guadagnare 4′ e 30” sul gruppo, ormai frazionato sulla spinta degli uomini di classifica. Basso, sostenuto dal grande impegno della squadra, ha cercato l’allungo, ma ha poi subito gli attacchi di Gesink, secondo in classifica, e dell’australiano Evans. Mentre Cunego s’involava verso il successo solitario (seconda vittoria in questa Vuelta), Valverde, inizialmente in difficoltà, ha gestito il distacco, l’ha annullato e ha infine guadagnato altri secondi sui suoi sfidanti. Al traguardo in vetta ha infilitto infatti 3" a Gesink, 17" a Evans e 26" a Basso. Il varesino ha lasciato il terzo posto a Sanchez e scende al quarto posto, a 1′ e 28" da Valverde.

Vuelta a Espana – 14a tappa
(Granada-Sierra de la Pandera, 157 km)

Ordine d’arrivo: 1) Damiano CUNEGO (Ita-Lampre); 2) Jakob Fugslang (Den-SaxoBank) a 2’23"; 3) Samuel Sanchez (Spa-Euskaltel) a 3’08"; 4) Ezequiel Mosquera (Spa-Xacobeo) 3’10"; 5) Alejandro Valverde (Spa-C.d’Epargne) 3’22"

Classifica generale: 1) Alejandro VALVERDE (Spa-C.d’Epargne); 2) Robert Gesink (Ola-Rabobank) a 31"; 3) Samuel Sanchez (Spa-Euskatel) a 1’10"; 4) Ivan Basso (Ita-Liquigas) a 1’28"; 5) Cadel Evans (Aus-Silence) a 1’51"




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.