Rapina alla stazione AVIA, un arresto

Un uomo finito in manette grazei all’intervento congiunto della polizia cantonale e dei carabinieri

Polizia cantonale e carabinieri di Luino collaborano e un uomo accusato di aver rapinato la stazione di servizio AVIA di Ranzo è stato arrestato. L’uomo è accusato di aver compiuto a mano armata una stazione di servizio avvenuta il 5 giugno 2009, durante la quale era stato ferito gravemente il gestore dell’esercizio. L’autore è un 39enne cittadino italiano residente in provincia di Varese che già beneficiava a suo tempo di un permesso per frontaliero in Svizzera. Egli è stato arrestato dagli Inquirenti italiani negli scorsi giorni a seguito di altri reati analoghi commessi su suolo italiano, sempre a mano armata. Il confronto dei riscontri d’indagine acquisiti in Italia e in Ticino, hanno permesso di determinare la sua paternità anche per l’episodio di Ranzo.
I competenti Magistrati, ticinese ed italiano, titolari delle rispettive inchieste, sono già entrati in contatto onde stabilire il seguito formale da dare ai dossiers di loro competenza (assistenza giudiziaria, eventuale assunzione da parte italiana, ecc.). Una decisione definitiva al riguardo potrà quindi essere adottata solo nel corso delle prossime settimane, in ossequio alle norme internazionali di assistenza giudiziaria e al possibile ulteriore sviluppo delle rispettive indagini.
Per ovvi motivi d’inchiesta ed al fine di evitare di precludere eventuali sviluppi ulteriori del caso, sulla vicenda penale non verranno rilasciate, per ora, altre informazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.