La Pro pareggia e centra la qualificazione

L'1-1 casalingo con il Renate è sufficiente per entrare tra le migliori seconde classificate. Marchetti pareggia il vantaggio ospite, poi Andreoletti para un rigore allo scadere.

La Pro Patria pareggia 1-1 con il Renate allo Speroni nell’ultima sfida della fase a gironi di Coppa Italia, raggruppamento da cui la squadra di mister Novelli esce imbattuta e si qualifica come una delle nove migliori seconde classificate. A vincere il girone è la Tritium che supera l’altra diretta avversaria Lecco e conquista il primo posto finale.
I tigrotti devono però ringraziare Marchetti – autore della rete che ha pareggiato il vantaggio inziale del bomber brianzolo Mazzini – e soprattutto l’estremo difensore Andreoletti. Il nuovo portiere biancoblù, 21enne proveniente dal settore giovanile dell’Atalanta con esperienze al Lecco e alla Pro Sesto, presenta le proprie credenziali al pubblico bustocco parando al 90′ un rigore calciato da Guidetti.
Tra due squadre ricche di giocatori che fino a ora hanno trovato poco spazio (a proposito, si è mosso bene il 18enne Ghidoli, scuola Genoa), accade tutto nella ripresa dopo un primo tempo di studio. Passano come detto in vantaggio gli ospiti (curiosamente soprannominati "pantere" in un derby dalle movenze feline): Di Maio fa sponda su punizione di Guidetti e serve Mazzini che non lascia scampo alla difesa. La Pro, dove hanno esordito Nossa, Calzi e – nel secondo tempo – Aloe, reagisce e dopo sette minuti pareggia con Marchetti. Su un calcio da fermo il difensore tigrotto anticipa tutti di testa compreso il portiere in uscita e firma l’1-1. La Pro cerca allora il successo, mette in difficoltà gli ospiti che all’84’ restano in dieci per l’espulsione di Battaglino (fallo da dietro) ma non trovano il raddoppio. Si arriva così al 90′ quando l’arbitro concede un penalty al Renate per fallo su Brignoli ma qui Andreoletti veste i panni del protagonista e respinge la botta di Guidetti. Al triplice fischio la Pro si qualifica grazie agli otto punti conquistati e inizia a pensare a domenica, quando allo "Speroni" arriverà la Valenzana. Un incontro da non fallire.

Pro Patria – Renate 1-1 (0-0)

Marcatori: Mazzini (R) al 18′ st, Marchetti (P) al 25′ st.
Pro Patria: Andreoletti, Cintoi, Son, Ghidoli (dal 40′ st Tanvier), Marchetti, Nossa, Sarno (dal 12′ st Aloe), Artuso, Serafini, Calzi (dal 12′ st Nocciola), Dell’Acqua. All. Novelli. A disp.: Sala, Rudi, Benedetti, Bertin.
Renate: Grilli, Gavazzi, Bello, Gianola, Guidetti, Di Maio, Brognoli, Sardina (dal 19′ st Cavalli), Mazzini, Marinoni (dal 22′ st Cerea), N.Ravasi (dal 12′ st Battaglino). All. Dell’Orto. A disp.: Amadori, Adobati, Bergamini, Moretti.
Arbitro: Bruno di Torino (Liturco e Pancrazi).
Note. Espulso Battaglino (R) all’84’ per gioco scorretto. Ammoniti Nossa, Artuso (P), Di Maio, Brognoli, Sardina, Cerea (R). Angoli 4-3 per la Pro Patria. Spettatori: 278. Incasso: 1.270 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.