Goss non si nasconde, ma la sua prova non basta

L'americano trascina la Cimberio con 16 punti, 8 rimbalzi, 9 assist e 7 recuperi. Ma Varese paga caro anche gli errori al tiro (5/17 da 3, 25/55 complessivo)

CIMBERIO VARESE – ANGELICO BIELLA 73-75 (18-15, 40-35; 58-52)
 
VARESE: Demartini ne, Goss 16 (6-11, 0-3), Mian ne, Rannikko 5 (0-1, 0-1), Righetti 3, Galanda 5 (1-3, 1-1), Thomas 7 (2-5, 1-3), Kangur 14 (3-5, 2-7), Lenotti ne, Fajardo 5 (1-2, 0-1), Slay 18 (7-11, 1-1). All. Recalcati.
BIELLA: Slaghter (0-1, 0-1), Soragna 3 (1-3, 0-2), Sosa 26 (7-9, 3-5), Mariani ne, Suton 5 (1-4), Danna ne, Chessa 12 (4-7 da 3), Viggiano 16 (6-7, 1-5), Salyers 5 (1-2, 1-3), Jurak 8 (4-5, 0-1). All. Cancellieri.
ARBITRI: Lamonica, Lanzarini, Martolini.
NOTE. Da 2: V 20-38, B 20-31. Da 3: V 5-17, B 9-24. Tl: V 18-22, B 8-17. Rimbalzi: V 33 (10 off., Goss 8), B 33 (11, Suton 6). Assist: V 20 (Goss 9), B 10 (Soragna, Sosa 3). Perse: V 20, B 21. Recuperate: V 22, B 20. Usc. 5 falli: nessuno. Spettatori: 3.228. Incasso: 52.744 euro.

LA CRONACA

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.