Convegno: disabilità quale presa in carico?

Le associazioni legate al mondo dei disabili promuovono un incontro per far emergere idee e proposte sul tema della presa in carico. appuntamento

Il termine “presa in carico” ha oggi diversi significati, a seconda dei contesti in cui viene utilizzato. In questi anni molto è cambiato nel mondo della disabilità. La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, dal 2009 legge dello Stato Italiano, vincola tutti a basare le proprie azioni sull’approccio alla disabilità basato sui diritti umani. La Regione Lombardia, attraverso il Piano d’Azione Regionale, ha fatto propri i principi della Convenzione e posto in primo piano proprio il tema della presa in carico. Nel frattempo le politiche di riduzione del deficit stanno colpendo in modo significativo proprio i fondi destinati alle politiche sociali. In questo quadro,  complesso e contradditorio, le associazioni della Provincia di Varese promuovono, mercoledì 26 otobre dalle 9 alle 13 al salone Estense del Comune,  un momento di incontro e di studio per far emergere idee e proposte concrete per promuovere la presa in carico come livello essenziale, necessario per la tutela dei diritti delle persone con disabilità.

 
Programma
Ore 9.00  Accoglienza e registrazione dei partecipanti
Ore 9.30  Introduce e modera Rosalia Chendi (CVD – UILDM Varese)
*     La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità – Giovanni Merlo (LEDHA)
*     Cosa intendiamo quando parliamo di presa in carico? – Marco Faini (ANFFAS Regione Lombardia)
*     La presa in carico nel Piano d’Azione Regionale – Mario Melazzini (Coordinatore GAT disabilità della Regione Lombardia)
 

Tavola rotonda:   Quale presa in carico nel territorio di Varese?
Ne parlano Giuseppe Caffarelli (AIAS Varese) – Francesco Spatola (Piano di Zona – Varese) – Enrico Frattini (Responsabile Terzo Settore ASL) – Michele Imperiali  (Fondazione Piatti Varese).

La partecipazione è libera e gratuita: per motivi organizzativi si prega di iscriversi. Il seminario è rivolto a tutte le persone interessate, in particolare alle persone con disabilità ed ai loro familiari, agli amministratori ed ai dirigenti pubblici, agli operatori pubblici e privati del settore, agli studenti.

Per informazioni ed iscrizioni contattare  ARCA TRADATE – Piero Cortellari –  tel. 0331-386942

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.