I due fratellini in ospedale: notte tranquilla, ancora in prognosi riservata

Sono in condizioni stabili ma ancora critiche i due bimbi gettati giù dal balcone dalla madre nella periferia di Busto. La sorellina trasferita da Legnano a Bergamo, centro specializzato per gravi traumi

Sono stazionarie le condizioni di due bambini gettati giù da un balcone dalla madre a Busto Arsizio: più gravi le condizioni del bambino di sei anni, ricoverato a Legnano, mentre la sorella di tre è sedata e sotto osservazione all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il fratellino, ora all’ospedale di Legnano, ha riportato un trauma cranico, resta in prognosi riservata nel reparto di rianimazione ma secondo le informazioni fornite dal personale ha trascorso una notte tranquilla.

La bimba, che ieri era stata ricoverata con un grave trauma toracico all’ospedale di Busto, è stata poi trasferita in serata all’ospedale di Bergamo, nel reparto di terapia intensiva pediatrica: il Papa Giovanni è stato scelto in quanto trauma center pediatrico individuato da Regione Lombardia per casi di particolare gravità (sei sono i centri regionali, solo quello di Bergamo specializzato nei bambini). È sedata e aiutata nella respirazione da un ventilatore: è in condizioni stabili e in prognosi riservata, ma i medici sono ottimisti e, in mancanza di complicanze, è possibile che la prognosi venga sciolta nei prossimi giorni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.