Il piacere della lettura: premio all’Ite Tosi

Il concorso "Letteratura, emozioni per ... immagini" indetto dalla scuola per commemorare Vittorio Gallazzi verrà premiato a Milano mil 22 maggio

Il concorso  “Letteratura, emozioni per… immagini”, che l’ITE “Enrico Tosi” ha indetto per ricordare la figura del suo primo preside Vittorio Gallazzi, umanista e uomo di scuola, è stato individuato tra le migliori pratiche messe in atto dagli Istituti lombardi per sviluppare negli allievi il piacere della lettura.

La premiazione si terrà il 22 maggio, ore 9.30-12.30, presso l’auditorium di Palazzo Lombardia a  Milano. La cerimonia del 22 concluderà la quarta edizione della “Settimana della lettura” e sarà l’occasione per riflettere insieme a professionisti del mondo della scrittura sulla produzione letteraria oggi. All’evento parteciperà una delegazione di studenti delle classi 4ci e 4di, che hanno prodotto i migliori elaborati, accompagnati dalla prof.ssa Antonella Zocchi.
Nei mesi scorsi, gli allievi del “Tosi” si sono cimentati nella produzione di un  tableau vivant, cioè una composizione scenica costituita da uno o più personaggi in posa, spesso in costume e con opportune ambientazioni, ispirato a un testo letterario scritto, in poesia o in prosa analizzato nel lavoro curricolare delle discipline linguistiche e letterarie.
Il  tableau vivant, attraverso l’immagine fotografica, è stato lo strumento con cui ri-vedere, comprendere e riappropriarsi di un testo oggetto di analisi in classe. Le studentesse e gli studenti hanno potuto così confrontarsi nella scelta del brano, ripensare ad esso, immaginare la parola scritta attraverso l’espressività dei corpi e liberare la propria capacità di interpretazione per ridare vita alla letteratura.
 
L’ITE “Enrico Tosi” dedica questa vittoria al Preside Gallazzi, la cui effigie e il cui nome oggi sono scolpiti nel tondo accanto al Centro di Autoapprendimento, che gli è stato intitolato il 19 aprile scorso. “La rettitudine morale, l’impegno professionale, la mediazione delle esperienze della vita attraverso la tanto amata poesia rendono Vittorio Gallazzi un personaggio vero e irripetibile. E lo indicano alle nuove generazioni come esempio da seguire”, disse allora il prof. Tosi nel commosso ricordo di fronte alla cittadinanza.“Una grande soddisfazione”, afferma la preside Nadia Cattaneo, “a meno di una settimana dal ‘Trofeo della Lingua Italiana’:  questo riconoscimento conferma che anche gli studenti degli Istituti tecnici amano la letteratura e le arti,  che ne arricchiscono  la  formazione umana e professionale  e consentono loro di esprimere, comunicare e condividere le loro emozioni. Un desiderio antico e sempre vivo, che trova nuove modalità di comunicazione nella loro creatività”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.