A lezione per sopravvivere ai social

L'obiettivo delle lezioni e' quello di spiegare ai giovani del biennio l'importanza di saper gestire la propria identità sul web

Avarie

Al Liceo ‘Sereni’ e all’ISIS Città di Luino – Carlo Volontè’ sono iniziati questa mattina, 13 gennaio, gli incontri sui social network e cyberbullismo: sessioni di due ore che proseguiranno venerdì 20 gennaio, coinvolgendo in totale circa 800 studenti dei due istituti scolastici luinesi (classi 1a e 2a del biennio).

L’attività formativa è stata proposta e sostenuta dall’Associazione Commercianti di Luino – ConfCommercio, in collaborazione e con il contributo degli Enti Bilaterali della Provincia di Varese – Confcommercio. 

Relatrici le dr.sse Alessandra Grassi e Francesca Cilento, psicologhe della comunicazione dello studio Psicologia ad alto potenziale, specializzate in queste tematiche e che hanno già maturato esperienza in materia, realizzando iniziative similari in altri istituti scolastici.

La grande diffusione dei social network e la condizione di ‘perennemente connessi’ grazie agli smartphone coinvolge massicciamente giovani e giovanissimi, ma non solo. La rete si offre come valido strumento di ricerca e raccolta di informazioni, scolastiche e non, e offre la possibilità di acquisire una sempre maggiore visibilità in un mondo di cui ancora pochi conoscono i reali vantaggi e, soprattutto, i rischi.

L’obiettivo delle attività formative è coinvolgere gli studenti del biennio in un momento di riflessione volto a spiegare cos’è e come funziona l’identità online.

Si cercherà di dare una risposta a domande apparentemente semplici ma che celano risvolti complessi e non sempre debitamente valutati: perché aprire un profilo social? a quali bisogni risponde? quali sono le informazioni che rendiamo pubbliche: foto, dati sensibili, commenti, pensieri ecc.? cos’è la profilazione? come sono gestiti questi dati dai ‘big data’, i colossi del web? quali sono le implicazioni psicologiche e sociali nel sentirsi parte di un gruppo virtuale? Saranno anche affrontate le tematiche relative al cyberbullismo.

Un modo per sensibilizzare i ragazzi dei potenziali rischi, senza demonizzare i social, per cercare di favorire un utilizzo consapevole di questi strumenti.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa erano presenti Lorena Cesarin – dirigente scolastico ISIS Luino, Maria Luisa Patrizi – dirigente scolastico Liceo Sereni, Filomena Parente, vice preside ISIS Luino, Luca Gobbato e Davide Boldrini, rispettivamente direttore e vice direttore dell’Associazione Commercianti di Luino – Confcommercio, Lino Gallina – direttore Enti Bilaterali Confcommercio della Provincia di Varese, le psicologhe Francesca Cilento e Alessandra Grassi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.