Gli incidenti erano finti: sette arrestati per truffa alle assicurazioni

L'indagine ha accertato importanti raggiri a danno di varie compagnie assicurative attraverso la simulazione e la creazione intenzionale di sinistri

Avarie

Sette persone sono state arrestate nel Canton Ticino nell’ambito di un’inchiesta  iniziata alcuni mesi fa che ha interessato garage, carrozzerie e concessionarie di auto del Sottoceneri.

Lo hanno reso noto oggi il Ministero Pubblico e la Polizia Cantonale, comunicando i primi risultati dell’indagine che ha accertato importanti raggiri a danno di varie compagnie assicurative, in particolare attraverso la simulazione e la creazione intenzionale di sinistri.

Tra le ipotesi di reato a carico degli imputati, la truffa per mestiere e la falsità in documenti.

Oggi nel Mendrisiotto, nell’ambito della perquisizione di una ditta, sono state fermate altre persone, la cui posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti.

L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Andrea Balerna.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.