La Unet Yamamay cerca un “eurocolpo” in Ungheria

Farfalle al completo per l'andata dei quarti di Cev. Si gioca martedì 7 (17,30) a Bekescsaba contro un'avversaria imbattuta in coppa

pallavolo uyba futura volley

La CEV Cup di pallavolo femminile si avvicina alla sua “stretta” conclusiva: scocca infatti l’ora dei quarti di finale che cominciano martedì 7 marzo con la Unet Yamamay che sarà impegnata dalle 17,30 in Ungheria, contro il Linamar di Bekescsaba. Le biancorosse sono volate oggi, lunedì 6, in territorio magiaro per giungere nella città vicina al confine con la Romania e svolgeranno un solo allenamento sul campo di gara, poche ore prima del match. (foto Alemani – Volleybusto)

Dopo la pesante sconfitta in campionato, a Firenze, le biancorosse sono tornate ad allenarsi con continuità. Anche Noemi Signorile, recuperata dall’infortunio alla caviglia, sarà presente in Ungheria e potrà scendere in campo dal primo minuto, se lo staff bustocco lo riterrà necessario. Tutte a disposizione le altre giocatrici di Mencarelli che, dopo aver rischiato grosso nel turno precedente contro Minsk, cercheranno di tornare a casa con un risultato positivo in vista del ritorno casalingo. Il tutto in una competizione che, lo ricordiamo, è stata vinta due volte dalla Futura Volley, nel 2010 e nel 2012.

Attenzione però al Linamar Békéscsabai Rse, che (esentato dal primo turno) ha eliminato nei sedicesimi di finale le serbe del Jedinstvo Stara Pazova e negli ottavi le francesi del Beziers VB, vincendo tutte e quattro le partite disputate. La squadra allenata da coach Nedeljkovic dovrebbe presentare al palleggio la regista Talas, classe 1993, in diagonale con l’opposto russo Irina Smirnova, 190 cm vista nella prima parte di stagione a Monza. Al centro vedremo l’americana Clement e l’ungherese Bodnar, in banda Szakmary (forse l’elemento più pericoloso del team magiaro) e Soos; libero Molcsanyi.

La gara sarà trasmessa in diretta su Laola.tv e proiettata su maxi-schermo nel centro Slottery Las Vegas a Olgiate Olona, nuovo sponsor delle farfalle.
Il match di ritorno sarà il 15 marzo alle 20,30 al Palayamamay con le prevendite che apriranno martedì prossimo e il biglietto unico a 8 euro.
Le farfalle rientreranno in Italia mercoledì in giornata e riprenderanno subito ad allenarsi, in vista del difficile impegno di campionato contro la capolista Imoco Volley Conegliano che ha appena sollevato la Coppa Italia. La sfida alle venete apre un finale di regular season che si preannuncia all’ultimo respiro: dopo quella con la Imoco restano solo due giornate di campionato che si preannunciano decisive per il risultato finale.

Linamar Bekescsabai Rse- Unet Yamamay Busto Arsizio

Bekescsaba: 1 Szakmary, Szpin, 4 Nazarenko, 5 Clement, 7 Talas, 8 Glemboczki, 9 Godo, 10 Bodnar, 11 Soos, 12 Matic, 13 Molcsanyi, 14 Csengeri, 15 Petrenko, 18 Smirnova. All. Nedeljkovic.
Busto Arsizio: 2 Stufi, 3 Signorile, 4 Cialfi, 5 Spirito, 6 Fiorin, 7 Witkowska (L), 8 Martinez, 11 Vasilantonaki, 13 Diouf, 14 Moneta, 15 Berti, 16 Negretti, 17 Pisani. All. Mencarelli.
Arbitri: Ristovski (Mac), Lecourt (Fra)

CEV CUP – Quarti di finale

Linamar Bekescsabai (Ung) – Unet Yamamay Busto Arsizio (Ita)
Allianz Mtv Stoccarda (Ger) – Pomì Casalmaggiore (Ita)
Galatasaray Istanbul (Tur) – Budowiani Lodz (Pol)
Dinamo Kazan (Rus) – Vizura Belgrado (Ser)

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.