Varese News

Palazzo estense si tinge di blu per la giornata dell’Erasmus

Venerdì 12 maggio l'amministrazione prende parte alle manifestazioni pensate per dare maggiore visibilità al programma europeo di mobilità studentesco

progetto erasmus+ in grecia
don milani varie

Il programma Erasmus+ compie 30 anni e il Comune di Varese ha raccolto l’invito delle Agenzie nazionali responsabili del programma: INDIRE, INAPP e ANG. a partecipare ai festeggiamenti aderendo alla  campagna “M’illumino d’Erasmus” l’iniziativa che invita le amministrazioni comunali a illuminare di blu un monumento in occasione della Giornata dell’Europa. La sera del 9 maggio il porticato di Palazzo Estense sede del Comune di Varese si illuminerà di blu. 

Inoltre, sempre per i trent’anni di Erasmus, venerdì 12 maggio alle 16 nel Salone Estense, Varese ospiterà l’Agenzia Nazionale dei Giovani per parlare del futuro e delle opportunità che i ragazzi e le ragazze della nostra città possono avere in Europa. Verranno presentati i progetti per un’Europa giovane e per i giovani.

Studio, formazione, esperienze lavorative o di volontariato all’estero: milioni di giovani hanno potuto usufruire in questi anni delle opportunità offerte dall’Unione europea attraverso Erasmus Plus, il programma di mobilità studentesca dell’Unione europea capace di coinvolgere in 30 anni di attività oltre 3,5 milioni di studenti di tutto il mondo.

 Il programma Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma di mobilità studentesca dell’Unione europea, creato nel 1987. Grazie a questo progetto si dà la possibilità ad ogni studente europeo di effettuare in una sede universitaria straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università. Dal 2014, il programma ha assunto il nome di Erasmus+, promosso dalla Commissione europea in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport per contribuire all’accrescimento dei livelli di occupazione, allo sviluppo del capitale sociale e alla promozione della cooperazione fra gli Stati dell’Unione europea.

Per i festeggiamenti dei 30 anni di Erasmus sono vari gli appuntamenti che vedono impegnate insieme le Agenzie nazionali responsabili del Programma Erasmus+, INDIRE, INAPP e ANG. In occasione della Festa dell’Europa del 9 maggio, le tre Agenzie hanno pensato all’iniziativa “M’illumino d’Erasmus”, che ha l’obiettivo di coinvolgere nelle celebrazioni del 2017 tutti i Comuni d’Italia, con l’invito di illuminare di blu un monumento simbolo della propria città. Lo scopo dell’iniziativa è dare maggior visibilità al Programma europeo coinvolgendo attivamente i territori, nella convinzione che Comuni ed amministratori locali, dalla grande città al più piccolo dei comuni, abbiano un ruolo prezioso per garantire adeguata diffusione alle opportunità che l’Europa offre per i giovani e per i cittadini.

L’assessore alle Politiche giovanili Francesca Strazzi commenta così l’adesione del Comune di Varese: «Sessant’anni fa i Trattati di Roma diedero vita alla Comunità Europea, oggi a trent’anni dall’avvio del programma Erasmus, Varese risponde all’appello delle tre agenzie nazionali INDIRE, INAPP e ANG e illumina di blu l’ingresso di Palazzo Estense con la vista sui nostri meravigliosi giardini, per festeggiare questa ricorrenza insieme molti Comuni Italiani che sono stati coinvolti in questa iniziativa che ha lo scopo di dare visibilità al Programma Europeo. Varese è nota per essere la Città Giardino ed è per questo che viene illuminato l’ingresso di Palazzo, le cui porte verranno lasciate aperte fino a tarda sera per dimostrare quanto la nostra amministrazione sia vicina ai giovani varesini e voglia aiutarli nei percorsi formativi come ad esempio quelli offerti dai progetti Erasmus. L’amministrazione, infatti, vuole fare di Varese una città a misura di giovane ed essa può essere tale se non si lascia sfuggire le opportunità che le frontiere aperte possono offrire. Compito del Comune, nei prossimi anni, sarà quello di essere in prima linea nella ricerca e ricezione dei progetti che possano agevolare i ragazzi e le ragazze della nostra città a crescere».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 maggio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.