I giardini si irrigano con l’acqua del lago

Presentato il nuovo sistema alla Schiranna

Quattrocento litri al minuto, cinque cisterne per la raccolta e un’intera squadra di tecnici ed operai dell’assessorato alla Tutela Ambientale pronta ad intervenire in base alle richieste. Sono questi alcuni dei dati legati al nuovo sistema di prelievo di acqua dal lago di Varese, in funzione dalla scorsa settimana per irrigare gli spazi verdi pubblici e presentato questo pomeriggio alla Schiranna dal sindaco Attilio Fontana e dall’ assessore Luigi Federiconi. L’impianto è davanti alla sede della Canottieri.

“Abbiamo scelto un sistema semplice e snello – ha detto Federiconi -: la pompa idraulica permette di prelevare 400 litri al minuto, che vengono riversati a seconda delle esigenze nelle autobotti del Comune. Ne abbiamo a disposizione cinque: una da tre metri cubi, una da due metri cubi, e tre da un metro cubo. Da giovedì della scorsa settimana i giardini e i parchi pubblici, nonché tutti gli spazi verdi, vengono irrigati con l’acqua del lago. Non solo. Anche i cittadini possono richiedere l’acqua per i loro giardini: è sufficiente un preavviso di 24 ore, contattando l’assessorato e comunicando di quanta acqua si ha necessità, certo non meno di mezzo metro cubo per ovvi motivi organizzativi”.

L’assessorato è in via Copelli 5 (tel.0332-255345). Il sindaco ha ricordato l’importanza di attenersi scrupolosamente all’ordinanza emessa nei giorni scorsi. “Noi stiamo lavorando assiduamente – ha precisato -, ma non possiamo fare miracoli se si spreca l’acqua. L’acqua c’è per tutti se tutti collaboriamo e cerchiamo di risparmiarla. Altrimenti in tanti potrebbero rimanerne senza, come è successo l’anno scorso. Serve senso civico, lo ripeto ancora”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.