Primo confronto tra candidati: vince il pubblico

Circa 2-300 persone stipate nella piccola e inadeguata sala consiliare del Comune hanno assistito all'assemblea pubblica organizzata dalle Acli

Tra gli otto candidati, vince il pubblico. Stipati nella piccola sala consiliare di Cassano Magnago (una delle più brutte e meno ospitali di tutta la provincia), sono intervenuti in circa 2/300: tanti sono rimasti in piedi, alcuni addirittura fuori dalla porta, nei corridoi, ma non hanno mollato la presa e hanno assistito  fino alla fine al confronto tra Alfonso Chiarenza, Giuseppe Di Nanno, Ambrogio Innocenti, Aldo Morniroli, Luigia Puricelli Banfi, Paolo Rossi, Massimo Trevisol e Domenico Uslenghi, gli otto in corsa per la poltrona di primo cittadino a Villa Oliva. A moderare, Ruffino Selmi, presidente provinciale delle Acli, promotrici di questo primo momento di confronto a venti giorni esatti dalle elezioni amministrative. I candidati hanno avuto a disposizione due interventi a testa della durata di otto minuti l’uno e un appello finale (il microfono, offerto dal Comitato Rione Sud, è arrivato solo alle 21.45, al terzo intervento in scaletta): gli argomenti proposti da Ruffino Selmi sono stati ambiente, partecipazione democratica e politiche sociali con particolare attenzione a giovani e anziani.  

Diversi gli approcci dei candidati: spigliati Massimo Trevisol del Polo Civico di Centro, Domenico Uslenghi rappresentante della lista civica che porta il suo nome, il sindaco uscente della CdL Aldo Morniroli e Luigia Puricelli, unica donna scelta dall’Ulivo, un po’ imbrigliata nei tempi (come per altro Uslenghi, che si è sentito censurato perché l’appello finale è durato solo un minuto e non, come previsto e annunciato, tre), ma calata nella parte benché alla prima esperienza politica. Combattivo e ficcante come sempre Giuseppe Di Nanno, imitato in parte da Ambrogio Innocenti della lista Cassano per Cassano, mentre un po’ più a disagio sono apparsi Paolo Rossi del PdCI e Alfonso Chiarenza di Azione Sociale. Il primo applauso scrosciante è stato strappato alla platea da Uslenghi, che ha criticato la scelta di organizzare il confronto pubblico in una sala inadeguata ad ospitarlo. Altri applausi sono scattati ad ogni intervento degli otto candidati, ognuno con la sua clack di simpatizzanti.   

Tanti gli argomenti toccati, tante le critiche all’attuale amministrazione e a quelle precedenti guidate da Domenico Uslenghi: «Siamo qui a parlare di cose non fatte nel passato e di consigli dei comitati – è sbottato Di Nanno in uno dei suoi interventi -, ma a questo tavolo ci sono gli stessi che non hanno ascoltato suggerimenti e mozioni per anni e anni». Grande attenzione al recupero dei centri storici piuttosto che costruire da zero, con Morniroli che ha difeso a spada tratta il Pgt approvato nell’ultimo consiglio comunale fiume con i voti della sua maggioranza. Per il resto, servizi sociali al centro di quasi tutti i programmi, promesse di trasparenza e confronto da parte di Trevisol e Innocenti in primis, frecciatine dai candidati della sinistra Rossi e Di Nanno a Luigia Puricelli e all’Ulivo, che ha scelto di correre da solo senza le ali estreme. Il confronto è scivolato via senza scontri rilevanti, il fair play ha regnato e i tempi di intervento sono stati rispettati in pieno: bravo il moderatore che ha saputo coordinare otto candidati, bravi gli stessi candidati a non oltrepassare i limiti e bravo il pubblico, intervenuto in numero superiore alle attese e che ha ascoltato e partecipato senza vociare o interrompere i politici in cattedra.  

Al termine dell’assemblea, dopo i ringraziamenti di rito alle Acli per l’occasione, una voce si è alzata dalla platea: «I cassanesi avranno il sindaco che meritano». Niente di più vero: non sarà probabilmente l’ultimo appuntamnto di confronto tra i candidati, ma sarà l’urna il 27 e 28 maggio (con possibile ballottaggio 10 e 11 giugno) a stabilire che primo cittadino si sono meritati a Cassano Magnago. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.