Deceduto il 74enne investito in via Marconi

Non ce l’ha fatta Giovanni Idra, vittima dell’incidente mentre tornava nel proprio appartamento

Non ce l’ha Giovanni Idra, il 74enne saronnese investito nei giorni scorsi all’incrocio tra via Marconi e via Manzoni, a Saronno. L’anziano, residente in via don Luigi Monza, stava attraversando la strada intorno alle 21 e 30, diretto al proprio appartamento, quando un’utilitaria guidata da un 18enne lo ha colpito in pieno. Subito sono scattati i soccorsi, chiamati dai proprietari della vicina pizzeria, poi la corsa all’ospedale di piazzale Borella. Le condizioni dell’uomo erano apparse subito gravi, tanto da trasportare l’uomo all’ospedale di Legnano. Il 74enne aveva riportato gravi lesioni interne e un brutto trauma cranico, le speranze erano poche. Giovanni Idra si è spento venerdì sera, poco dopo le 17.
Molto conosciuto in città, l’uomo in passato era titolare di una ditta di traslochi e fa parte di una famiglia che da tre generazioni vende e noleggia pianoforti e strumenti musicali. L’uomo lascia la moglie Giuseppina e i figli Maurizio e Monica.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.