La Von ritrova Bujika e la vittoria

Al termine di una prestazione mediocre Varese mette in cascina tre punti preziosi (11-9). Poker dell'ungherese, Stasi para un altro rigore

Finisce 11-9 un match molto tirato, che ha visto la Varese Olona soffrire oltre il dovuto per fare propri i tre punti in palio alla "Comunale" contro la Fontalba. Protagonista del pomeriggio una ritrovata Barbara Bujika (a destra nella foto sotto) tornata la trascinatrice che tutti conoscono. Poker di reti per lei ed ennesimo rigore parato da Sole Stasi, sempre più specialista in queste imprese.

Costretta da subito a rincorrere Messina, che si porta avanti 2-0 grazie alle reti di un’ottima Novick, la Von riesce ad accorciare le distanze con Mendozza, servita da Bujika, e ad impattare con Cora Masip. Varese, guidata quest’oggi da Maria Pia Sambo (Vidovic squalificato), è però costretta a subire un altro gol un minuto dopo la marcatura dell’argentina: questa volta è D’Agata a sfruttare la superiorità numerica dettata dall’espulsione di Silvia Motta.

Il secondo quarto si apre con la rete di Carolina Bosco dopo 2’, cui replica pochi secondi più tardi Sparacio che riporta così avanti Messina. Un’ottima Masip segna il 4-4 prima che ancora Sparacio riporti avanti le siciliane. E’ poi Barbara Bujika in chiusura di quarto a riportare in parità l’incontro e a firmare il definitivo aggancio.

Trovato il 5-5 infatti la Von non va più sotto, sebbene dopo 1’30” della terza frazione l’arbitro Brasiliano conceda un rigore alle ospiti: una grande Stasi ipnotizza però D’Agata consentendo, sei secondi più tardi, a Bujika di poter firmare il sorpasso, sempre dai cinque metri. Un’ incontenibile Novick segna il 6-6 in girata prima che Bujika e Bosco consentano alla Von di chiudere la frazione sul +2 (8-6).

Una serie di errori grossolani, sia in fase di impostazione sia in fase di conclusione, non consente alla Von di segnare le reti che chiuderebbero virtualmente l’incontro e così è ancora Novick, che quest’oggi ha creato non pochi problemi a Silvia Motta (poi uscita per limite di falli), ad andare a segno accorciando le distanze. Il gol di Bujika, a tratti straripante sebbene spesso raddoppiata, toglie la castagne dal fuoco prima che Mendozza in contropiede segni il 10-7 che sembra chiudere il match. Ma i gol di Sparacio e Toth portano nuova sofferenza alle ondine biancorossoblù prima che la conclusione di Masip a 17” dal termine metta fine a ogni speranza di rimonta della formazione di Misiti.

Al termine dell’incontro ecco l’analisi lucida di Pia Sambo “Non abbiamo sicuramente giocato la nostra miglior partita ed abbiamo sofferto parecchio. Loro sfruttavano tre o quattro individualità (Virzì, Toth, Novick e D’Agata) e la loro centroboa ci ha creato non pochi problemi, anche se le cose sono andate meglio quando è andata Sara (Giraldo) in marcatura. Indubbiamente Messina ha sfruttato meglio le superiorità mentre noi nelle stesse circostanze ci siamo affidati a conclusioni abbastanza casuali. Rispetto all’andata abbiamo trovato delle avversarie molto cresciute, che non si sono fatte infilare dai nostri contropiede. La gestione dei cambi (il riferimento è all’esclusione di Hagi Hoenig, in panchina per 32’)? Totalmente mia”.


Varese Olona Nuoto – Fontalba Messina  11-9 (2-3; 3-2; 3-1; 3-3)

Varese Olona: Stasi, Honig, Masip 3, Murè, Bordiga F., Maugeri, Baruffato, Bosco C. 2, Giraldo, Buijka 4, Mendozza 2, Favini, Motta . All. Sambo.
Messina:
 Castagna, La Monaca, Cannizzaro, Arena, Bonanno, Sparacio 3, Trimarchi, D’Agata 1, Virzì, Rambaldi, Vitale, Novick 4, Toth 1. All. Mesiti.
Arbitro: Brasiliano
Note. Sup.: V 4/6 M 5/7. Uscita per limite di falli Motta (V) nel quarto tempo. Nel terzo tempo Stasi (V) ha parato un rigore a D’Agata (M). Spettatori 250.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.