Pd: “Ma in quale città vive il nostro sindaco?”

Un volantino diffuso in città che scatenerà dibattito e polemiche

Un volantino diffuso in città. Tanti punti, altrettanti spunti sui quali discutere. “Il centro storico (via S.Giulio e dintorni) è uno dei più belli d’Italia”, “Il traffico in città è scarsissimo, sempre”, “Esistono chilometri di piste ciclabili e di percorsi protetti per ciclisti e pedoni cassanesi”, “L’area pedonale in centro è più vasta e più bella di quella di Gallarate”, “Le nostre scuole superiori sono di qualità e quantità tali da soddisfare tutti i nostri ragazzi”, “Il bosco di città è un’oasi verde che ci invidiano tutti, persino in Amazzonia”, “Tutti gli edifici pubblici cassanesi sono dotati di pannelli solari : riscaldarli ed illuminarli non ci costa niente; e non inquinano”, “L’oasi della Boza è così ben valorizzata che le scolaresche di mezza Provincia continuano a fare la fila pur di visitarla”, “Gli adolescenti hanno così tanti momenti e luoghi di aggregazione che non si annoiano mai”, “I trasporti pubblici verso Gallarate e Busto sono efficientissimi , come in Svizzera”, “Sul territorio cassanese si costruisce solo il necessario ; niente colate di cemento, né antenne per la telefonia mobile”, “ L’asilo nido comunale soddisfa tutte le domande delle famiglie cassanesi”. Tutte belle cose, peccato che non siano vere: «Questa purtroppo, non è la vera Cassano Magnano. È quella che vorremmo, ma non è – si legge nel volantino firmato dal Partito Democratico cassanese -. Allora, perché il sindaco e l’amministrazione comunale tutti i giorni si occupano della lotta ai lavavetri, del controllo del reddito degli immigrati, della lotta ai matrimoni di convenienza come se ci fosse un’ emergenza da fronteggiare? I casi sono due: tutto questo “darsi da fare” su temi che non rappresentano certo la priorità per i Cassanesi serve solo a nascondere il loro immobilismo sulle questioni vere che attendono risposte da anni oppure il trascorrere più tempo nella sede della Lega Nord di via Bellerio a Milano (dove lavora il nostro sindaco) che non tra i nostri concittadini procura un’immagine talmente distorta di Cassano Magnago da non riconoscerne più né i problemi concreti, né le potenzialità». 

Il circolo di Cassano Magnago invita i cittadini e gli elettori domenica 27 gennaio alle ore 9 nella sala “Mandelli” di via Matteotti 37 per le elezioni primarie del Partito Democratiche e per la scelta del coordinamento comunale. Le votazioni avranno luogo dalle ore 9 alle ore 14. Possono votare tutti coloro che avevano partecipato alle primarie dello scorso 14 ottobre e tutti coloro che (purchè sedicenni) si sono iscritti nel registro degli elettori del P.D. Alle ore 9.30 dibattito sulla situazione politica locale e nazionale.  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.