Udeur-Popolari : “Una vicenda penosa”

La segreteria provinciale esprime rammarico per la vicenda che ha coinvolto il Pap per l’inaugurazione del nuovo anno accademico all'università La Sapienza

 A cura della Segreteria Provinciale Udeur-Popolari di Varese

La Segreteria Provinciale Udeur-Popolari di Varese esprime profondo rammarico per vicenda che ha coinvolto il Papa, per l’inaugurazione del nuovo anno accademico presso l’Università La Sapienza di Roma. Questa è una vicenda penosa, frutto di una gazzarra laicista della sinistra anticlericale che ha puntato allo scontro, resuscitando uno spirito anticattolico. Impedire ad una persona, chiunque esso sia, di poter esprime le proprie opinioni ed idee, è un segno di grande inciviltà che non si addice ad un paese democratico e tollerante qual è l’Italia.

La campagna strumentale messa in piedi in questi giorni è stata vergognosa. L’università è un luogo che deve accogliere tutti, non respingere e non è necessario condividere quel che dice il Papa, ma era giusto che parlasse. Questo episodio mette ancora una volta in evidenza la grave crisi morale e culturale in cui è caduta la nostra società, e che deve profondamente far riflettere tutti.

E’ inammissibile che un piccolo gruppo  facinorosi  (studenti e professori) abbia impedito alla maggioranza di studenti ed insegnanti di ascoltare la voce del Papa.

La Segreteria Provinciale UDEUR di Varese esprime piena solidarietà a Sua Santità, Papa Benedetto XVI, e chiede al Rettore, Prof. Dionigi, di farsi promotore per invitare Sua Santità all’inaugurazione dell’anno accademico nella nostra Università.

 

La Segreteria Provinciale UDEUR-Popolari  di Varese

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.