A Lugano…c’è musical per te

Dal 19 al 21 agosto in piazza Manzoni con inizio alle 21.30

EstivaLugano 2008 inaugura un nuovo appuntamento con il cinema, che precede le proiezioni della sesta edizione delle Vie dei Pardi.

La particolarità delle tre serate di cinema sta nel fatto che i film sono stati scelti insieme al pubblico! Infatti nel mese di giugno è stato sottoposto un sondaggio agli iscritti alla mailing list del Dicastero Giovani ed Eventi – ovvero ai tesserati Lugano Card, Cinema in Tasca e Agorateca – chiedendo loro di scegliere tre film tra una dozzina proposti. L’esito ha dimostrato che il pubblico privilegia il musical, infatti i film più scelti appartengono a questo genere e quindi Piazza Manzoni per tre sere sarà animata anche dalla grandiosa colonna sonora che accompagna queste tre pellicole, ovvero:

La febbre del sabato sera, The Blues Brothers e Moulin Rouge.

Tre film che hanno lasciato il segno nella storia del genere, divenendo dei cult e decretando i loro protagonisti delle vere e proprie star.

 

 

Martedì, 19 agosto, ore 21:30, Piazza Manzoni

La febbre del sabato sera

Amori e balli in un classico del genere, simbolo degli anni Settanta

Produzione: USA 1977

Regia: John  Badham

Durata: 119’

Con: John Travolta, Barry Miller, Karen Gorney, Joseph Cali, Fran Drescher

Trama: Giovani semiproletari italo-americani di Brooklyn vivono in funzione del sabato sera per ballare in discoteca la disco-music. Al di là del ponte c’è Manhattan, la terra promessa. Tony Manero, uno di loro, fa coppia con un’impiegata con cui vince una gara di ballo, ma rilutta a un impegno affettivo più profondo.

Note: Amaro dramma realistico travestito da commedia musicale? Forse. In ogni modo il diffuso malessere di una gioventù senza ideali né prospettive (se non quella del ballo come trampolino di lancio e di evasione) è raccontato con una certa sincerità. All’attivo del regista c’è la sagacia con cui ha saputo esprimere l’erotismo di J. Travolta. Coreografia di Lester Wilson, musiche dei Bee Gees. Premio Oscar come migliore attore a John Travolta.

Tratto da “il Morandini”.

 

Mercoledì, 20 agosto, ore 21:30, Piazza Manzoni

The Blues Brothers

Un classico del genere comico demenziale e sgangherato diventato culto

Produzione: USA 1980

Regia: John Landis

Durata: 130’

Con Dan Aykroyd, John Belushi, James Brown, Cab Calloway, Ray  Charles, Aretha  Franklin

Trama: Per impedire la chiusura della loro vecchia scuola, due fratelli organizzano un concerto. Combinano tanti guai che l’intera polizia di Chicago si mette a inseguirli a piedi, in auto, a cavallo, in elicottero.

Note: Un classico della nuova comicità demenziale, un film di culto per i fan di Belushi. Anche l’orecchio ha la sua parte con molti divi del Rhythm and Blues, da Ray Charles a Cab Calloway e Aretha Franklin. Scritto da Landis con D. Aykroyd e costato 27 milioni di dollari, è basato su una coppia di personaggi popolari nella trasmissione TV Saturday Night Live. Tra gli ospiti di passaggio i registi Frank Oz e Steven Spielberg e l’ex fotomodella Twiggy.

Tratto da “il Morandini”

 

Giovedì, 21 agosto, ore 21:30, Piazza Manzoni

Moulin Rouge

Un musical sconvolgente con due grandi attori

Produzione: Australia 2001

Regia: Baz Luhrmann

Durata: 130’

Con: Nicole Kidman, Ewan McGregor, John Leguizamo, Jim Broadbent

Trama:

Parigi. 1899. Satine è la star del Mouilin Rouge, la cortigiana più desiderata ma anche pronta a vendere i propri favori al miglior offerente. Finché un giorno arriva da fuori il giovane e timido scrittore Christian che si innamora, corriposto, di lei. Ma interessato a Satine è anche un ricchissimo conte che è pronto, pur di averla in esclusiva, a farla diventare un’attrice e ad assumersi il carico delle spese per un rinnovo totale del locale. In agguato, poi, c’è il "mal sottile": la tubercolosi.

Note:

Luhrmann, dopo Ballroom e Romeo + Juliet, continua nel proprio percorso di originale contaminazione di generi. Questa volta fagocita un plot "tipo Traviata" e lo immerge in una scenografia iperartefatta e kitch. Ma fa di più: gioca con l’abilità (e le voci) della Kidman e di McGregor per mescolare stili e generi musicali. Accade così che Satine entri in scena dall’alto cantando Diamonds are a girl’s best friends (Marylin) per interpolarlo con Material Girl (Madonna). Che Ewan intoni più volte My Song di Elton John e che poi ci sia dato di ascoltare canzoni dei Queen, di Sting, Paul McCartney. Il tutto senza perdere di qualità e di attrattività e senza mai far diventare il gioco sterile.

Vincitore di 3 Golden Globes: miglior film, miglior attrice protagonista (Nicole Kidman) e migliori musiche originali (Craig Armstrong) nella categoria film musicale o commedia.
Oscar come miglior scenografia a Catherine Martin e a Brigitte Broch, come miglior costumi a Catherine Martin e Angus Strathie (2002).

Tratto da Mymovies.

 In caso di pioggia, le proiezioni si terranno al Cinema Corso.

A queste tre serate seguirà la rassegna Vie dei Pardi – evento in collaborazione con il 61° Festival del film di Locarno – venerdì, sabato e domenica, alle 21:30, che porterà sullo schermo di Piazza Manzoni i film più significativi del Festival del film di Locarno, in corso in questi giorni e che si concluderà sabato 16 agosto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore