Binelli: “Adesso l’estradizione di Zergout”

Il segretario cittadino della Lega Nord è soddisfatto per l'arresto dell'Imam di Varese e attacca la magistratura milanese per l'assoluzione del 2007

Fabio Binelli (foto) segretario cittadino della Lega Nord, nonché assessore all’urbanistica del Comune di Varese , "gioisce" per l’arresto dell’imam di Varese  Abdelmajid Zergout. «La sezione della Lega Nord per l’Indipendenza della Padania di Varés – scrive Binelli in un comunicato stampa – esprime la propria soddisfazione per l’arresto avvenuto a Malnate dell’imam di Varés e auspica che vengano completate al più presto le pratiche per l’estradizione verso il Marocco. Varese e Malnate non potranno che giovarsi dell’allontanamento di questo facinoroso, che le indagini hanno rivelato come molto vicino a gruppi terroristici islamici ed in particolare a Al Harakat al Islamia al Maghribia (gruppo Islamico Combattente Marocchino).
Zergout è ricercato dalla giustizia marocchina per il suo pesante coinvolgimento negli attentati contro obiettivi europei e ebraici a Casablanca che nel 2003 costarono 45 morti.Nell’indagine per la strage alla stazione di Madrid dell’11 marzo 2004 (192 morti), è emersa  la sua contiguità con gli ideatori del massacro islamico contro i pendolari spagnoli».

Binelli attacca duramente anche la magistratura milanese: «Nel 2007 è stato processato per terrorismo internazionale ed incredibilmente assolto dalla Corte d’Assise di Milano, che ha impedito l’acquisizione tramite rogatoria internazionale dei documenti raccolti dalle autorità marocchine e spagnole».

«C’è da augurarsi che la comunità islamica di Varés finalmente si decida ad eleggere una guida presentabile, lontana dalle istanze fondamentaliste islamiche anti-cristiane e anti-europee rappresentate da figuri come Zergout, altrimenti qualsiasi sforzo di civile convivenza tra i Varesini e i lavoratori di religione islamica presenti sul nostro territorio è destinato a rimanere lettera morta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore