Nuovo rinvio per la caserma, prima pietra in autunno

Complice forse la pausa estiva, rimandata la costruzione della nuova Tenenza, finanziata in parte dai privati costruttori del Centro Servizi

Nuovo rinvio per la caserma dei carabinieri. La struttura, del costo di circa 3 tre milioni di euro, di cui metà a carico del comune (con gli oneri di urbanizzazione del Centro Servizi), doveva essere realizzata, dopo mesi di attesa a causa della mancata firma della convenzione coni costruttori, a metà luglio. Ora, causa probabilmente l’estate, la posa della prima pietra è stata rinviata a settembre.

Dal comune assicurano che questa volta è quella buona e che la Tenenza dei carabinieri della città avrà finalmente una nuova sede, capace di ospitare diversi uomini dell’Arma in più oltre all’organico attuale.

L’attesa caserma dei carabinieri, oltre a quella dei vigili del fuoco e una rotonda ad Abbiate Guazzone, rientra infatti nell’accordo raggiunto con i costruttori del Centro Servizi nella zona industriale. La caserma sarà così pagata con gli oneri di urbanizzazione e con un sostanziale contributo aggiuntivo dei privati. I lavori del centro servizi della zona industriale, che prevede la realizzazione di un albergo, oltre a diversi negozi e servizi per l’area, dovrebbero iniziare a settembre o ottobre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore