L’Europa? La trovi a Gorla Maggiore

Ragazzi polacchi e portoghesi saranno ospitati dai coetanei italiani per una settimana. L'obiettivo del gorlese Stefano Bottelli è costruire i cittadini d'Europa in modo informale

L’Europa bussa alle porte di Gorla Maggiore. Arriveranno in paese domenica 2 agosto due gruppi di ragazzi provenienti dal Portogallo e dalla Polonia per uno scambio culturale con i giovani pari età italiani nell’ambito del progetto europeo per l’educazione non formale e la mobilità giovanile internazionale, denominato Gioventù in azione. Lo scambio prevede che i ragazzi polacchi e portoghesi, 25 in tutto, vivano alcuni giorni a stretto contatto con i ragazzi italiani per costruire una cittadinanza europea partendo dalle nuove generazioni. Per questo obiettivo l’Europa ha messo in campo 700 milioni di euro.

Il progetto prende le mosse dai giovani portoghesi con lo zampino dell’italiano Stefano Bottelli, gorlese creatore insieme ad altri della cooperativa Totem, nota in Valle Olona per la collaborazione con vari enti e improntata alla messa in opera di progetti per ragazzi di età comprese tra i 15 e i 25 anni. «Per arrivare a questo risultato abbiamo lavorato un anno – racconta Bottelli – i ragazzi che ospiteremo parteciperanno ad un consiglio comunale aperto il 3 agosto e faranno altre attività nei giorni successivi insieme ai ragazzi italiani». Il piccolo centro della Valle Olona aprirà le porte all’Europa che bussa che è fatta di giovani e che vuole conoscere e conoscersi: «Si va inevitabilmente verso la costruzione di una cittadinanza europea e se i nostri padri l’hanno fondata noi dobbiamo viverla».

A Gorla Maggiore Bottelli ha trovato un terreno fertile per coltivare questo progetto grazie anche ad un’amministrazione attenta che ha saputo dare sostegno all’evento tramite il Progetto Giovani. La settimana gorlese dei ragazzi europei avrà anche un suo momento ludico con la festa del 6 agosto, aperta alla cittadinanza, che si terrà ai campi di via Roma

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Luglio 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.