Cina e Varese, unite dalle scuole

Scuole lombarde protagoniste all'Expo di Shangai. Stretti rapporti per scambi culturali. Tre gli istituti varesini coinvolti: gli Itpa di Varese e Tradate e l'Itc di Busto

Dal 20 al 31 ottobre 2010 una delegazione dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, guidata dalla dott.ssa Gisella Langè, Dirigente dell’Ufficio delle Relazioni Internazionali, è stata in Cina per rinsaldare e intensificare i rapporti, già assidui, tra la scuola cinese e quella Lombarda.
 
La visita della delegazione italiana ad alcune delle più prestigiose istituzioni scolastiche cinesi è avvenuta a soli venti giorni dall’apertura dell’anno della cultura cinese in Italia e ha preceduto la visita ufficiale del Presidente della Repubblica in Cina e a Shangai all’Expo Universale che si è chiuso la scorsa domenica passando il testimone a Milano per il 2015.
 
L’ispettrice Lange ha firmato per conto dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, protocolli d’intesa con corrispondenti responsabili degli Uffici scolastici di Delian e Pechino, grazie ai rapporti di collaborazione intessuti dai Centri Confucio di Milano, operanti presso l’Università degli Studi di Milano e l’Università Cattolica “Sacro Cuore” di Milano.
 
Oltre ai protocolli di intesa sono stati firmati accordi bilaterali con le 8 scuole lombarde che componevano la delegazione. finalizzati ad attivare scambi tra docenti e studenti per approfondire la conoscenza delle rispettive identità e realtà economico-culturali, migliorare l’apprendimento e l’utilizzo della lingua cinese, insegnata, dal 2003 in molte scuole lombarde.
 
Le scuole della provincia di Varese era rappresentata da Nadia Cattaneo, dirigente scolastico dell’ITC Tosi di Busto Arsizio e da Montagno, dirigente dell’ITPA di Tradate.
In particolare l’ITC Tosi ha preso accordi con scuole di Shangai e di Pechino e l’ITPA di Tradate ha firmato un accordo bilaterale con High School affiliata a Liaoning Normal University di Dalian.
 
Proprio in questa città cinese la delegazione dell’ITC Tosi ha avuto l’avventura di incontrare due studenti di Busto Arsizio che stanno completando la loro preparazione in Cina: Marica De Gori che sta seguendo un Master di insegnamento di cinese L2 con borsa di studio di Confucio e Simone D’Antoni che sta seguendo un master di design oltre a studiare la lingua cinese. Negli stessi giorni un gruppo di studenti varesini dell’ITPA di Varese era a pechino in scambio con l’High School affiliata alla Renmin University, una delle più importanti università di Pechino
 
La scelta di incontrare direttamente alcuni responsabili delle scuole cinesi, sostenuta dal Direttore dell’USR lombardo, dott. Giuseppe Colosio, e realizzato con successo dalla delegazione, rappresenta un’iniziativa innovativa che apre alle scuole della Lombardia la possibilità di essere protagoniste nella gestione dei rapporti culturali con la Cina, una risorsa per le nuove generazioni, anche attraverso lo sviluppo dell’insegnamento del cinese come lingua straniera curricolare.
 
La preside Cattaneo dell’ITC Tosi ha raggiunto quindi i suoi studenti che partecipavano al World School Forum presso il di Seul e ha rinsaldato i rapporti che legano l’ITC Tosi ad alcune prestigiose scuole dell’estremo oriente e sono stati avviati i raqpporti per poter realizzare un’attività di scambio con la Padma Seshadri Bala Bhavan Secondary School di Chennai (India). Nel corso del World School Forum l’ex preside Di Rienzo è stato riconfermato componente del Comitato Internazionale che programma i lavori dei prossimi Forum che si svolgeranno in Giappone e negli USA

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore