È caccia alle gomme da neve anche in Svizzera

Oltre confine non esiste un obbligo specifico. Ma attenzione ad essere sempre "attrezzati", in caso di incidente o di intralcio al traffico i guai sono in vista. Le regole se si viaggia in Svizzera

Come nel Varesotto anche in Canton Ticino è caccia alle gomme invernali. Nei centri specializzati della vicina Svizzera è possibile acquistare quattro pneumatici al prezzo medio di 500 – 800 franchi, compreso il montaggio. Ma come funzionano le regole per gli automobilisti che varcano il confine? Lo spiega la polizia cantonale: "In Svizzera non esiste un obbligo specifico relativo al montaggio degli pneumatici invernali.  Quindi, un automobilista che utilizza pneumatici estivi nella stagione invernale, generalmente, non può essere punito. Comunque chi rimane fermo sulle strade innevate con l’auto accessoriata in modo inadeguato (per esempio dotata di pneumatici estivi) e di conseguenza blocca la libera circolazione del traffico, può trovarsi a rispondere d’infrazione alle regole di base della circolazione stradale". Nessun obbligo di legge dunque ma attenzione ad avere tutta l’attrezzatura per viaggiare in sicurezza su ghiaccio e neve perché in caso di incidente o di creazione di problemi al traffico i guai sono in vista. Il riferimento della legge agli "accessori" riguarda in particolare le catene che in alcune strade della Svizzera, sono obbligatorie (sempre in alternativa a "buoni pneumatici" e in ogni caso su tratti segnalati da specifici cartelli stradali). 

L’uso delle gomme invernali, osserva la polizia ticinese, è aumentato negli ultimi anni: "Nel 2008 – spiegano gli uomini delle forze dell’ordine – vi è stata un’impennata (+20%) dei veicoli ticinesi equipaggiati in modo corretto con gomme invernali. La qualità degli pneumatici dipende dal tipo di battistrada (profilo) e dalla mescola della gomma. Questi elementi influenzano la sicurezza della guida ed è quindi di primaria importanza in inverno il dotare la propria auto di gomme adeguate alle rigide temperature".

La polizia ha infine realizzato un vademecum per chi guida in inverno e può imbattersi in strade innevate o ghiacciate. Utili consigli che vi proponiamo:

Consigli generali:
Sostituire gli pneumatici estivi con quelli invernali quando la temperatura esterna raggiunge i 7°C. Utilizzare sempre quattro pneumatici dello stesso tipo.
Sostituire gli pneumatici invernali quando il profilo è inferiore ai 4 millimetri, poiché anche l’aderenza diventa precaria con strada bagnata/pioggia.
Misurare regolarmente la pressione degli pneumatici (in occasione di ogni rifornimento di carburante) quando questi sono freddi (compresa la ruota di scorta). In inverno per una guida sicura gli pneumatici invernali sono indispensabili.
Attenzione nei veicoli con ESP nel rispettare le dimensioni dei cerchi.
Il rischio d’incidente d’inverno é 6 volte più alto che in estate.
Frenata più corta, più tenuta laterale e più trazione. Si tratta d’aumentare la pressione di 0,2 – 0,5 bar. Meglio rispettare le pressioni a pieno carico.

Come guidare quando nevica:
Adattare la velocità alle condizioni stradali ed al carico del veicolo.
Aumentare le distanze di sicurezza.
Montare 4 pneumatici invernali.
Conoscere la tecnologia del veicolo per ottimizzare il rendimento sui fondi con scarsa aderenza.
Evitare manovre improvvise con lo sterzo e con i pedali (frizione, freno ed acceleratore.

Attenzione alle frenate:
Per frenare in modo sicuro sulla neve sono indispensabili degli pneumatici invernali buoni.
Un’auto dotata di pneumatici invernali si arresta dopo 29 metri. Allo stesso punto, l’auto con pneumatici estivi ha ancora una velocità residua di 30 chilometri orari ed ha bisogno di 32 metri in più per arrestarsi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore