Il ballo delle debuttanti arriva sul lago Maggiore

Il debutto in società è il sogno di molte giovani. Grazie all’associazione APEVCO potrà diventare realtà “indipendentemente dalle famiglie di provenienza”. E la “debuttante 2012” potrà partecipare al grande galà della Scuola Militare di Milano

Scendere una lunga scalinata sotto gli occhi di centinaia di persone, indossare abiti dalle forme pompose, essere accompagnata da un cavaliere in tenuta militare: si tratta del sogno di moltissime ragazze, il “ballo delle debuttanti”. Un sogno che, però, può diventare realtà. Grazie alla organizzazione onlus APEVCO, il 31 marzo del prossimo anno, nella suggestiva location del “Regina Palace” di Stresa, il sogno del debutto in società potrà diventare realtà per molte giovani. «Sceglieremo le ragazze per quello che sono -spiega subito la presidente Giovanna Pratesi– senza badare alle famiglie più o meno altolocate» e proprio per questo «tutte le giovani tra i 16 e i 23 anni potranno richiedere di partecipare al debutto» iscrivendosi entro capodanno sul sito www.associazioneapevco.com. E la presidente tende a precisare che «noi non siamo “Miss qualcosa”» ma che lo scopo della manifestazione è quello di riportare in auge «valori come il garbo e l’educazione». Le ragazze che saranno selezionate dovranno seguire corsi di bon ton, portamento e di ballo che avranno il loro culmine nella serata di gala di fine marzo dove ogni “debuttante” sarà affiancata da un giovane cadetto della Scuola Militare Teuliè di Milano.

Ma accanto alla serata di gala prenderanno corpo anche numerose attività collaterali. «una delle principali -continua Giovanna Pratesi- sarà il BD Stresa Expo» che si terrà il 31 marzo e il 1 aprile e che vedrà «la presentazione di stand di selezionate eccellenze artigianali, dimostrazioni di “trucco e parrucco”, mostre e molto altro ancora». Ma già dai prossimi mesi inizieranno eventi e corsi in moltissime scuole della zona.

E le ragazze che sperano già di debuttare a Stresa sono molte. «Sarà la realizzazione del sogno di essere una principessa almeno per un giorno» spiega una ragazza che indossa già una fascia bianca con scritto in rosa “aspirante debuttante”. «Ho visto foto e video della scorsa edizione -racconta un’altra ragazza- e ho visto la gioia e l’emozione negli occhi delle debuttanti» e per questo ha deciso di iscriversi.
Nancy Beltrami, che il suo debutto lo ha fatto lo scorso anno, si sente di invitare e incitare tutte le ragazze a provare perchè «è un’esperienza che ti aiuta a crescere e che ti cambia profondamente». E anche se lei stessa riconosce che «di debutto in società c’è n’è uno solo» durante il galà una ragazza sarà eletta “debuttante 2012” e avrà la possibilità di partecipare gratuitamente al prestigioso ballo della Scuola Militare milanese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Novembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.