Sette arresti per droga, un pusher spacciava ai domiciliari

Dopo un periodo di osservazione i carabinieri hanno effettuato un blitz che ha portato alla scoperta di un giro di droga

Strano via va in una casa a Cuggiono. Dopo un periodo di osservazione i carabinieri hanno effettuato un blitz che ha portato alla scoperta di un giro di droga.
Gli uomini dell’arma avevano notato uno strano viavai dalla casa di un 45enne agli arresti domiciliari. Dopo diversi appostamenti hanno fermato due uomini, entrambi magentini, un
42enne ed un 24enne, che stavano uscendo dall’abitazione. Entrambi sono stati trovati in possesso, di una dose di cocaina. A quel punto i carabinieri hanno deciso di effettuare il blitz a casa del detenuto ai domiciliari e, appena dentro, nella cantina dell’abitazione, hanno trovato due uomini, pregiudicati 44enni di Cuggiono, nascosti all’interno con addosso tre involucri di cocaina. Il detenuto invece, aveva nascosto una dose nella tasca della carrozzina che utilizza, essendo paraplegico a causa di una lesione midollare, oltre a 1.800 euro in contanti nascosti in un marsupio appoggiato a lato della carrozzina. La sua convivente, una donna albanese, aveva addosso altri 1.000 euro e in cucina vi era un bilancino e un rotolo di pellicola per il confezionamento delle dosi. I tre uomini sono quindi stati arrestati, la donna denunciata e i due acquirenti segnalati come assuntori alla
Prefettura.

Sempre in attività antidroga , ieri sera, sono stati in tutto 7 i pusher arrestati, 3 a Pregnana Milanese, 3 a Cuggiono e uno a Cerro Maggiore.
A Pregnana Milanese, i carabinieri di Parabiago in collaborazione con la polizia locale di Pregnana, in via dei Rovedi, nella zona boschiva, si sono nascosti in diversi punti della boscaglia e hanno osservato i movimenti in entrata ed uscita, notando un cittadino tunisino che cedeva della droga a due donne. La polizia locale ha quindi fermato le due donne appena uscite dal bosco per un controllo, una 48ennee una 35enne di Novara, e le hanno controllate, trovandole in possesso di 4 dosi di eroina e due di cocaina. Nel frattempo l’uomo, accortosi del controllo in atto, ha tentato di fuggire dal bosco, a bordo di un’auto, ma è stato inseguito dai carabinieri, che lo hanno fermato in via Trieste, a Pregnana, e trovato in possesso di due grammi di cocaina. I tre sono quindi stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Cerro Maggiore, i carabinieri della Stazione hanno arrestato un operaio 36enne di Parabiago, in quanto, a seguito di un controllo stradale, in corso Sempione, è stato trovato in possesso di 5 involucri di cocaina. Presso la sua abitazione sono poi stati trovati 1.300 euro in contanti e un involucro di hashish. L’uomo è stato quindi arrestato. Tutti i sette arrestati saranno processati con rito direttissimo presso la Procura di Milano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.