A Luvinate nasce il “cantiere dei giovani” under 30

Domenica 2 dicembre Luvinate aprirà ai cittadini le porte della rinnovata biblioteca “G. Vasile” e della nuova sala dedicata ai giovani

Nonostante e in risposta alla crisi, investire sulla cultura e sulle politiche giovanili. È questa la scommessa dell’amministrazione comunale di Luvinate, che domenica 2 dicembre aprirà ai cittadini le porte della rinnovata biblioteca “G. Vasile” e della nuova sala “Cantiere dei giovani”, con un pomeriggio ricco di appuntamenti.
La biblioteca, già attiva da molti anni, nei mesi scorsi è stata sottoposta a un profondo rinnovamento nella forma e nei contenuti, grazie soprattutto all’ingresso nel sistema bibliotecario “Valli dei Mulini”. Proprio l’ingresso nel sistema ha richiesto la ricatalogazione di tutti i volumi, operazione ancora in corso ma che ad oggi ha già permesso di inserire nel catalogo provinciale più di mille titoli. Nelle prossime settimane sarà attivato anche il servizio di interprestito, tramite cui gli utenti potranno richiedere comodamente dal computer di casa libri di altre biblioteche e farseli recapitare a Luvinate.
Altro importante intervento è stata la creazione di uno spazio interamente dedicato ai ragazzi, nell’ottica di una collaborazione più stretta con la scuola materna e con la scuola elementare. «Il rinnovamento della biblioteca è un progetto che ho fortemente voluto e per il quale ringrazio il sindaco e la giunta – afferma l’assessore alla cultura e alle politiche giovanili Nicolò Conti -. A mio parere si tratta di un intervento necessario, da una parte perché la nostra biblioteca così com’era era sottoutilizzata, e stava in piedi solo grazie alla passione e alla dedizione del nostro storico bibliotecario Paolo Bertolini. Dall’altra, perché io stesso ho sperimentato in prima persona l’efficienza e la potenzialità del sistema bibliotecario provinciale: da quando ne ho scoperto il funzionamento, ad esempio, non sono stato più costretto ad acquistare i libri universitari, con un risparmio la cui entità è facilmente quantificabile. Mi piacerebbe che tutti i luvinatesi apprezzassero questa importante novità e capissero che una biblioteca efficiente non è una spesa inutile, bensì un insostituibile strumento di democrazia e risparmio».
Le novità, tuttavia, non si fermano alla biblioteca. Il 2 dicembre verrà inaugurata anche la nuova sala “Cantiere dei giovani”, uno spazio aggregativo voluto dai luvinatesi under 30 e a loro riservato. La sala è il punto di arrivo del progetto “Cantiere dei giovani”, lanciato dall’amministrazione comunale nella scorsa primavera. L’idea di fondo è molto semplice: cercare di coinvolgere maggiormente i giovani nella vita del proprio paese. Come? Mettendo a loro disposizione un budget di 2.000€ – grazie al sostegno di Fondazione Cariplo – e lasciando che essi, attraverso una serie di incontri, scegliessero in totale autonomia come utilizzare questa somma di denaro. Nell’assemblea finale del 4 marzo scorso i giovani hanno deciso a maggioranza la creazione di uno spazio in cui potersi trovare per studiare, organizzare eventi culturali o anche solo stare insieme. Dopo mesi di lavoro, che hanno visto impegnati in prima fila proprio i partecipanti al “Cantiere”, questo spazio è finalmente pronto, e da dicembre sarà accessibile a tutti gli under 30 secondo gli orari che verranno comunicati di mese in mese sul sito del comune e sul gruppo Facebook www.facebook.com/groups/cantieredeigiovaniluvinate.
Il programma dell’inaugurazione è davvero ricco: si parte alle ore 16.15 in biblioteca con una lettura animata per bambini, a cura di Giulia Mastella della “Libreria Tunesi” di Varese. Alle 17.15, poi, Vittorio Emanuele Parsi (professore di Relazioni internazionali presso l’Università cattolica di Milano) presenterà insieme a Mauro della Porta Raffo il suo nuovo libro “La fine dell’uguaglianza”, edito pochi giorni fa da Mondadori. L’evento è davvero imperdibile in quanto si tratta di una delle prime presentazioni a livello nazionale di un libro che, invitando a rimettere al centro delle nostre società il valore dell’uguaglianza (http://www.librimondadori.it/libri/la-fine-dell-uguaglianza), è destinato a suscitare un ampio dibattito. Il pomeriggio di concluderà, infine, con un aperitivo nella sala “Cantiere dei giovani”, che permetterà a tutti di scoprire questo nuovo spazio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.