Al via la settima edizione di “Musica aperta”

Il festival omaggio a Giuditta Pasta si svolge tra Varese, Como e Gerenzano dal 6 novembre al 16 dicembre con cinque diversi appuntamenti

Cinque appuntamenti musicali per la nuova edizione dell’annuale rassegna Musica Aperta dedicata alla figura della famosa soprano Giuditta Pasta. Come consuetudine e caratteristica di questa rassegna i programmi musicali proposti spaziano attraverso generi, atmosfere e tradizioni musicali diverse in un ideale viaggio musicale tra popoli e sonorità.

Il calendario prende il via martedì 6 novembre presso Villa Vigoni a Loveno di Menaggio (CO) con un concerto che vedrà l’arpista Marta Pettoni e chitarrista Roberto Porroni eseguire un programma intitolato SUONI E COLORI DELLA SPAGNA DEL ‘900 con musiche di E.Granados, J. Rodrigo, M. De Falla, F. Mompou. Il concerto è realizzato con il sostegno del Circolo degli Amici di Villa Vigoni.

Venerdì 9 novembre Musica Aperta farà tappa all’Auditorium di Gerenzano (VA) per il concerto di Lautaro Acosta al violino e Miguel A. Acosta alla voce e chitarra dedicato alla musica popolare “argentina”, con brani scelti accuratamente per valorizzare al meglio le caratteristiche dei due strumenti che risvegliano antichi suoni ed esaltano i colori della “geografia musicale” del paese sudamericano. Il violino e la chitarra nelle mani dei due artisti, cantano e danzano i ritmi tradizionali della romantica Zamba, la frizzante Chacarera, la travolgente Chaya e lo scherzoso Gato, senza tralasciare la trilogia della musica “urbana” di Buenos Aires, il nostalgico Tango, l’arioso Vals e la portena Milonga.

Giovedì 15 novembre le sale di Villa del Grumello a Como si apriranno per accogliere il quartetto composto da Adalberto Ferrari al clarinetto e sassofono, Roberto Porroni alla chitarra Marija Drincic al violoncello e Marco Ricci al contrabbasso che proporranno BRASILE E ARGENTINA IN MUSICA , un programma con musiche di A.C Jobim , H. Villa Lobos, R. Gnattali, E. Gismonti, M. Valle, L. Bonfa, A. Piazzolla

Venerdì 30 novembre come consuetudine Musica Aperta sarà ospite di Villa Recalcati a Varese per la prima delle esibizioni in programma dell’Ensemble Duomo, piccola orchestra stabile del Festival, che ripercorrerà alcune delle più belle pagine legate al mondo delle colonne sonore, da Il Postino di Bacalov a Jesus Christ Superstar di Lloyd Webber sino a Chocolat di Rachel Portman, una delle pochissime compositrici affermatasi con le musiche da film.

In chiusura domenica 16 dicembre alle ore 16 ancora di scena l’Ensemble Duomo che sarà alla Basilica di San Giacomo a Bellagio per il consueto Concerto di Natale con un programma originale comprendente rare opere del ‘700 da Vivaldi a Legrenzi, da Schubert a Strauss, con intensi momenti di spiritualità e un gioioso finale in musica con il celebre valzer Sul bel Danubio blu di Johann Strauss

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. I concerti inizieranno alle ore 21 ad eccezione del concerto del 16 dicembre che avrà inizio alle ore 16 INFO e PRENOTAZIONI rporron@tin.it ensemble.duomo@virgilio.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.