La protezione civile al lavoro per pulire il paese

Prima giornata di pulizia delle aree boschive con raccolta dei rifiuti: trovati anche forni e lavatrici

La Protezione Civile di Cairate al lavoro per pulire il paese. In collaborazione con l’Assessorato all’Ecologia, è stata infatti organizzata Domenica 28 Ottobre la prima giornata di Pulizia Aree Boschive del Territorio. «Nonostante il brutto tempo – spiega il consigliere comunale delegato alla Protezione Civile, Luigi Innocenti -. Siamo partiti alle 9 del mattino. La prima zona che abbiamo ripulito è stata quella confinante al territorio comunale di Castelseprio denominata "Pioppeto", dove i rifiuti abbondano, una vera discarica a cielo aperto. Vi abbiamo trovato plastica, vetro, abbigliamento ed altri rifiuti  recuperabili se divisi, addirittura un forno e una lavatrice».

 

«È normale chiedersi il motivo di tanta inciviltá: come é possibile non amare e non rispettare il luogo in cui si vive? – prosegue Innocenti -. Questi rifiuti posizionati fuori dalle proprie abitazioni nei giorni prestabiliti verrebbero comodamente ritirati e portati alla piattaforma ecologica.

Ultimata la zona sopra citata, ci siamo diretti a Peveranza in via Torino e la situazione non era migliore rispetto alla precedente: rifiuti di ogni genere tra cui batterie d’auto. Infine siamo andati in via Milano nei pressi della pista di motocross ripulendo completamente l’area. Con i rifiuti recuperati nelle tre zone, abbiamo riempito un intero cassone. A nome mio e dell’Amministrazione Comunale, un grazie a tutti i volontari della Protezione Civile, al coordinatore sig. Oscar Dal Fitto e all’Assesore all’Ecologia Paolo Crosta per la collaborazione e per i mezzi messi a disposizione che hanno facilitato il lavoro».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.