Si schianta contro il guard rail, ferita una donna

Incidente all'ingresso dell'A8. Per estrarla dall'auto sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco del Sempione. La 42enne ha riportato diverse ferite a gambe e volto ma non sarebbe in pericolo di vita

Un incidente stradale ha causato, attorno alle 12 di oggi (mercoledì), il ferimento di una donna di 42 anni che viaggiava a bordo della sua Renault Scenic. Il fatto si è verificato allo svincolo tra l’entrata dell’autostrada A 8 e la SS 336 della Malpensa, nel territorio del comune di Olgiate Olona. Per cause ancora in fase di accertamento da parte della polizia stradale di Magenta, la donna ha perso il controllo dell’auto e si è schiantata violentemente contro la cuspide d’acciaio che divide l’ingresso tra le 2 arterie stradali. Numerose le ferite al volto e ad una gamba per la conducente che, purtroppo, non indossava le cinture di sicurezza. Per estrarla dall’abitacolo dell’auto, è dovuta intervenire una squadra dei vigilidel fuoco di Busto, insieme al servizio sanitario 118. I primi a portare soccorso alla donna, alcuni militari della vicina caserma Ugo Mara di Solbiate Olona.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.