Il dramma della Shoah rivive al Tosi

L’istituto tecnico di Busto ha dedicato una mattinata al ricordo dell'Olocausto. Ospite d'onore la dottoressa Anna Maria Habermann

Ospite d’eccezione all’istituto tecnico Tosi di Busto dove è stata commemorata la Giornata della Memoria. Per rivivere il dramma della Shoah è stata invitata  la dott.ssa Anna Maria Habermann, che ha raccontato la storia della sua famiglia, narrata ne “Il Labirinto di Carta”, edito da Proedi. L’incontro è avvenuto grazie alla collaborazione con la sede varesina dell’Associazione Italia-Israele.
 
Alle ore 9.30, è stato inaugurato, alla presenza delle Autorità, l’allestimento dello “Spazio della
Memoria” presso il cavedio dell’Istituto. L’installazione vuole rappresentare simbolicamente il tema del labirinto, ripercorrendo il viaggio dei deportati dalle loro case fino alla fine della loro esistenza.
Inoltre è stato presentato l’elaborato che ha partecipato al concorso MIUR “I giovani ricordano la
Shoah” – dedicato alla figura di Jan Karski cattolico polacco attivo nella resistenza antinazista durante
l’occupazione del suo Paese – e la mostra virtuale “La notte dell’oblio: gli ebrei italiani di fronte alla
Shoah”, realizzata con il contributo del Comune di Busto Arsizio e della Provincia di Varese.
 
Alle ore 10.10 è stato osservato un minuto di raccoglimento. Il coro, composto da allievi della 4dl e
della 4aiclil, ha cantato “Oyfn Pripetshik”, unendo tutta la comunità scolastica nel ricordo delle vittime della Shoah.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.