Picchia la moglie, è grave

Furibonda reazione di un marito durante una lite in casa. L'intervento degli agenti di Polizia ha salvato la donna che ora è ricoverata in prognosi riservata

Ancora un caso di violenza sulle donne da parte di uomini e, ancora una volta, all’interno delle mura domestiche. L’ultima aggressione è quella avvenuta a Como, in un’abitazione di via Canturina, dove un uomo ha selvaggiamente picchiato la propria moglie fino a farle perdere conoscenza. L’aggressore è stato subito arrestato dagli agenti della Polizia intervenuti sul posto dopo che i vicini li avevano chiamati allarmati dai rumori provenienti dall’appartamento della coppia. Pare che tra i due, ultimamente, le liti fossero frequenti. Secondo quanto dichiarato dal marito la donna lo avrebbe svegliato verso le 23 di ieri sera, martedì, graffiandolo e prendendolo a calci.

Furiosa, comunque, la reazione del marito che l’ha colpita ripetutamente anche mentre era a terra e provocandole un trauma cranico che l’ha fatta entrare in coma. Gli agenti, una volta entrati nella casa, hanno trovato la donna a terra semicosciente e hanno subito chiamato il 118 intervenuto con ambulanza e automedica. La donna è ora ricoverata all’ospedale di Gravedona in prognosi riservata. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di averle procurato lesioni aggravate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.