Alle Iene nuovi appelli per salvare la piccola Sofia

La trasmissione Mediaset torna a dar voce ai genitori della bambina affetta da una malattia neurodegenerativa alla quale sono state negate le cure con le cellule staminali

Fa discutere la storia di Sofia, bambina di tre anni e mezzo, affetta da una malattia neurodegenerativa alla quale sono state negate le cure con le cellule staminali. Nella puntata di domenica 10 marzo della trasmissione di Mediaset, Le Iene, Giulio Golia ha risollevato il caso dando spazio, oltre che ai genitori della piccola, anche ad Adriano Celentano che ha rivolto un appello al Ministro della Salute: «Mi ha colpito profondamente – ha detto Celentano – la drammatica vicenda della piccola Sofia per il semplice fatto che mi è difficile concepire la brutale discriminazione che il Ministro della Sanità usa nei confronti di questa bambina. Non si capisce perché‚ altri bambini affetti dalla stessa malattia possano usufruire delle cure del metodo Vannoni e alla piccola Sofia vengano proibite. E tutto questo solo perché‚ Sofia, forse, ha avuto la sfortuna di nascere a Firenze dove, contrariamente a tutte le altre città, un giudice, chi sa per quale motivo, le ha bloccato le cure. E questo è inaccettabile secondo me. Io faccio appello a tutti quelli che ci stanno seguendo su internet di seppellire di messaggi questo Ministero della Salute».

«Sto seguendo personalmente e da molti giorni questa vicenda perchè la soluzione da dare sia rispettosa delle leggi e delle esigenze di sicurezza scientificamente accertate – ha replicato in serata il Ministro della Salute, Renato Balduzzi -. La soluzione che abbiamo suggerito potrà consentire alla piccola Sofia di proseguire con il trattamento già iniziato con la prima infusione a condizione che i suoi genitori diano il consenso informato. Non escludo altre forme di intervento che devono comunque rispettare le esigenze di sicurezza della salute pubblica, perche’ ne va della salute di tutti». 

Guarda il servizio delle Iene

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.