Chiuse le porte, aperto il Conclave

Alle 17.30, dopo il rituale "Extra omnes", le porte della cappella Sistina si sono chiuse e ha avuto inizio il conclave, dopo il giuramento dei 115 Cardinali elettori

È arrivata alle 19.41 la prima fumata del conclave 2013, ed è stata nera.

Galleria fotografica

Si chiudono le porte, comincia il conclave 4 di 8

D’ora in poi si può solo attendere la fumata bianca. Alle 17.30, dopo la rituale frase "Extra omnes" ("Fuori tutti") pronunciata dal Maestro delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice monsignor Guido Marini. le porte della cappella Sistina si sono chiuse e ha avuto inizio il conclave per l’elezione del nuovo Papa, che succederà al dimissionario Benedetto XVI.

Prima della chiusura delle porte è stato possibile assistere al giuramento dei 115 elettori, tra i quali – alle 17,20 anche quello del varesino Attilio Nicora.

La votazione per il nuovo Papa viene fatta con carta e penna: ai porporati elettori sarà quindi consegnata una scheda di forma rettangolare con la scritta ‘Eligo in Summum Pontificem’ (cioè: "Eleggo a Sommo Pontefice…"), sotto la quale ognuno dovrà scrivere il nome del cardinale da lui prescelto.

Con la riconsegna delle schede si procede al conteggio dei voti e poi al bruciamento delle schede nella stufa, dalla seconda giornata in poi solo dopo il secondo scrutinio: a farlo sono gli scrutatori, dal segretario del collegio e dai cerimonieri, richiamati dall’ultimo cardinale diacono. Ciascun cardinale deve consegnare anche i propri appunti al camerlengo o ai cardinali assistenti, affinché anch’essi siano bruciati. È inoltre previsto che il camerlengo e i cardinali assistenti stilino una relazione sull’esito di ciascuna sessione di voto, che verrà poi consegnata al nuovo pontefice in una busta sigillata.

Le fumate, che dicono se lo scrutinio ha avuto esito positivo o no, provengono proprio dal bruciamento delle carte relative al voto: La fumata nera indica la mancata elezione del nuovo papa durantelo scrutinio, e si ripete alla fine di ogni sessione di scrutini, se nessuno riceve i due terzi delle preferenze.Per rendere sicuro ilo messaggio, talvolta si addiziona alle carte della stufa una speciale sostanza che la rende nera.

La fumata bianca indica invece l’avvenuta elezione di un nuovo papa, e si produce bruciando le schede insieme a paglia umida (con un sistemapiù antico) o a una particolare sostanza chimica (come è successo più recentemente).

Come si elegge il Papa

Tutti gli articoli sul Conclave

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Si chiudono le porte, comincia il conclave 4 di 8

Galleria fotografica

I cardinali del conclave 3 4 di 34

Galleria fotografica

I cardinali del conclave 2 4 di 41

Galleria fotografica

I cardinali del conclave 1 4 di 41

Galleria fotografica

I cardinali lombardi al Conclave 4 di 9

Video

Chiuse le porte, aperto il Conclave 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore