Saronno resta sola al comando

Cafulli trascina gli amaretti a una nettissima vittoria su Santhià che vale il primato solitario: sabato il big match con i Diavoli Rosa. Torna a vincere anche Sumirago, mentre cadono William e Gallarate

Se servivano conferme, eccole servite: Saronno annichilisce in tre set Santhià, presentatasi al PalaDozio in un momento di grande forma, e si riprende il primo posto della classifica di B2, questa volta in solitaria, grazie al contemporaneo ko dei Diavoli Rosa. Sabato prossimo proprio il big match di Brugherio sarà un ulteriore banco di prova per gli uomini di Volpicella, ma l’impressione è che questa squadra, per qualità degli interpreti e profondità della rosa, abbia davvero poco da invidiare a qualunque avversaria.
In serie C, intanto, riprende subito la marcia di Sumirago, che supera senza problemi Segrate e si riporta al terzo posto della classifica; scavalcati i “cugini” della William Varese, che questa volta non confermano la fama di ammazzagrandi e subiscono una severa lezione dalla capolista Argentia. Sconfitta anche per Gallarate, la terza in quattro partite: Leoni e compagni ora hanno 3 punti da recuperare sulla zona playoff.

Pallavolo Saronno-Santhià Stamperia Alicese 3-0 (25-14, 25-19, 25-20) – Saronno fa la voce grossa e cancella le velleità di Santhià imponendo subito il proprio ritmo alla partita. Volpicella parte con Vecchiato e Ballerio in banda e Monni inizialmente in panchina. Il primo set è segnato dai break in battuta: il primo lo mette a segno Santhià per il 2-5, ma i saronnesi recuperano subito la parità con un ace di Cafulli (5-5). Poi sull’11-11 è Rolfi a scavare il solco dai nove metri: due ace, ma soprattutto un parziale di 9-0 che mette il set in naftalina. Chiude Cafulli, grande protagonista della serata, per il 25-14.
Nel secondo set Saronno prova subito la fuga sul 7-4 con altri due ace di Cafulli, ma viene raggiunta sull’8-8. Ancora Rolfi, con un attacco e due muri, firma il nuovo allungo per il 13-10 e il 17-11; Vecchiato consolida il vantaggio sul 20-15, Cafulli fa 21-17. Alla festa partecipa anche Pizzolon, che sigla l’ace del 23-17, e il solito Rolfi chiude in attacco per il 25-19.
Volpicella cambia dando spazio a Monni al posto di Ballerio: l’avvio del terzo set è equilibrato (3-3, 8-8) ma l’ennesimo muro di Rolfi vale il 13-10 per i padroni di casa, che dopo l’ingresso di Chiofalo e Pezzoni volano sul 16-12. Santhià non molla ma non dà nemmeno la sensazione di poter rimontare: i passaggi sono tutti a favore di Saronno (19-16, 21-18) e Ravasi con un ace si procura 4 occasioni per chiudere, sfruttando subito la prima grazie a un errore avversario.
La soddisfazione di Gianni Volpicella è evidente: “Un risultato importante, perché maturato contro una squadra ostica e dotata di attaccanti pericolosi. Siamo stati bravi a tenere alto il livello del servizio mettendo in difficoltà la loro ricezione, e in generale a restare concentrati dall’inizio alla fine”.
SARONNO: Ravasi 2, Cafulli 16, Rolfi 12, Buratti 7, Vecchiato 11, Ballerio 4, Verga (L), Chiofalo, Pezzoni 2, Pizzolon 1, Monni 3. N.e. Belotti, Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: SARONNO 13; Diavoli Rosa, Forza e Coraggio 11; Chieri 10; Alba, Bollate, Cantù 9; Biella, Cuneo 8; Santhià 7; San Giuliano 6; Gonzaga, PMT Torino 2; Milano 0.

C MASCHILE – Serviva una vittoria alla Risvegli Emotion Village Sumirago per riprendere subito la corsa dopo i passi falsi contro Besanese e Argentia; e non poteva esserci occasione migliore della sfida con Segrate, squadra giovane e ricca di talento ma ancora troppo inesperta per questi palcoscenici. Non c’è Reggiori, ma l’assenza non si sente; Badalucco è protagonista della gara con i suoi 15 punti. Finisce con il previsto 3-0 (25-12, 26-24, 25-19) anche se i gialloblu, perso nettamente il primo set, fanno tremare la squadra di Rossi fino ai vantaggi nel secondo. Sumirago riconquista così il podio del girone scavalcando la Sarval William Varese, che questa volta non può nulla contro lo schiacciasassi Argentia: non è un caso se la squadra di Gorgonzola è prima in classifica con 5 vittorie e soltanto 2 set lasciati per strada, e il divario tecnico emerge chiaramente dallo 0-3 con cui la squadra di Malcangi “asfalta” i varesini (16-25, 18-25, 18-25). Nulla di grave per la formazione di Diani, mentre un po’ più seria appare la situazione della Pallavolo Gallarate, che esce sconfitta per 3-1 (25-14, 21-25, 25-15, 25-20) dalla sfida con Oreno e scivola al penultimo posto della classifica, scontando anche il nervosismo con i cartellini rossi inflitti nel finale a Colombo e Ferrazzo. Si tratta del secondo ko consecutivo per i gialloblu, non aiutati neppure dal calendario: sabato 23 novembre, infatti, è in programma un’altra trasferta sul campo del CUS Pavia (alle 21). Per i gallaratesi è imperativo fare risultato, perché Pavia è proprio la squadra che occupa il quarto posto in classifica, l’ultimo utile per evitare i playout. Nel girone B, come di consueto, la William “eredita” l’avversaria di Sumirago e quindi andrà in trasferta sul campo di Segrate; sempre sabato alle 21 la Risvegli Emotion Village sarà impegnata in casa dell’Agliatese, che la segue di 4 punti in classifica.

Girone A – Classifica: Lucernate 13; Lipomo 12; Oreno 11; Pavia 8; Bollate 6; Bulciago, GALLARATE 5; Milano 0.
Girone B – Classifica: Gorgonzola 14; Besanese 11; SUMIRAGO 10; WILLIAM 9; Agliatese, Gorlago 6; Merate 3; Segrate 1.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.