Si è spento il professor Balduzzi, tra i padri della psichiatria italiana

Lo notte scorsa è morto Edoardo Balduzzi che è stato un punto di riferimento a livello nazionale e locale. Aveva fondato nel 1986 il gruppo di lavoro provinciale

 Si è spento la notte scorsa, all’età di 93 anni, Edoardo Balduzzi, uno dei padri della psichiatria italiana. 

A lui si deve la nascita , nel 1986, del GLP (Gruppo di lavoro provinciale per la salute mentale) che vedeva e vede tutt’ora lavorare insieme i Dipartimenti di Salute Mentale degli ospedali, l’Asl, ma anche associazioni di volontari, di familiari, di utenti e delle cooperative attive nel campo della salute mentale. Proprio a questo gruppo ha dedicato gran parte della sua attività negli ultimi anni.
Nel 2010 era stata organizzata una giornata in suo onore al Chiostro di Voltorre per fare anche il punto sulla psichiatria italiana e varesina. Il professor Balduzzi è stato il fondatore, nel 1986, del GLP ed è tuttora in prima linea al fianco delle associazioni dei familiari e dei pazienti nella lotta al pregiudizio ed allo stigma.
 
In un incontro, il professor Giuseppe Armocida storico, aveva salutato così il grande psichiatra:  «Il professor Balduzzi ha avuto in Italia un ruolo importante per alcuni sistemi innovativi nella gestione territoriale del malato, in particolare per la continuità terapeutica e per la “Politica psichiatrica dei settori” »
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore