Gautieri: “Abbiamo sbagliato Tutto”

Il mister biancorosso non cerca scusanti: «due passi indietro rispetto a una settimana fa». Laverone: «la colpa non è dei singoli ma della squadra»

«Non siamo mai entrati in partita. È inutile cercare giustificazioni». Carmine Gautieri è la personificazione della delusione. Il Varese visto al Franco Ossola contro il Cesena sembra un’altra squadra rispetto a una settimana fa. «Sono stati fatti due passi indietro rispetto alle prestazioni precedenti – dice il mister Biancorosso – perché quella di oggi è stata una delle più brutte da quando sono arrivato io. Abbiamo sbagliato tutto sapendo di affrontare una squadra forte che ci ha punito ad ogni errore». Sulla scelta di impiegare Ricci a sinistra dal primo minuto al posto di Lazaar, in partenza per Palermo, Gautieri spiega e solleva il difensore da ogni responsabilità: «Quando hai Franco fuori, Lazaar in partenza, è normale che a sinistra provi qualcosa. Però ribadisco che oggi abbiamo perso perché non abbiamo giocato, non siamo stati abbastanza cattivi. Non bisogna dare la responsabilità un singolo giocatore perché è la squadra ha sbagliato prestazione. Una partita come questa ti insegna tantissimo, perché siamo mancati in tutto: tatticamente, psicologicamente e fisicamente».
Ora i tifosi si aspettano notizie dal mercato in entrata, visto che si è parlato solo di quello in uscita. «La rosa di trenta giocatori va sfoltita – dice Gautieri -. La squadra va migliorata in fase offensiva e anche in quella difensiva, perché se esce Lazaar occorre avere un’alternativa importante in quel ruolo».

Lorenzo Laverone, nonostante abbia disputato una buona gara, conferma la giornata no del Varese: «Abbiamo fatto una prestazione non all’altezza, sapevamo che era una partita difficile e quindi dovevamo mettere in campo altre caratteristiche. Noi dobbiamo farci un esame di coscienza e anche se il campo è vergognoso, non puo’ essere un alibi perché se era brutto per noi lo era anche per gli avversari. Comunque, giocare la palla era quasi impossibile. Oggi eravamo anche in emergenza a sinistra per una serie di coincidenze, ma la colpa non è di chi ha giocato in quella posizione. Io e Riccardo (Fiamozzi) se c’è bisogno potremmo adattarci in quella posizione, tenendo conto che si perde qualcosa in impostazione perché quello sinistro non è il nostro piede»
Loris Damonte, che ha preso una traversa, ammette la giornata no della squadra: «Il Cesena ha meritato la vittoria, noi abbiamo giocato male. Al di là della prestazione di oggi, la squadra sta cercando una sua identità. Più che demeriti nostri bisogna dare i giusti meriti agli avversari. D’Alessandro oggi ha dimostrato di essee un gran giocatore. Questo campionato è difficile: domenica contro il Novara meritavamo i tre punti, oggi meritavamo di perdere»
Gigi Piangerelli allenatore in seconda del Cesena non poteva qugurarsi prestazione migliore dopo la pausa, tenuto conto che portava in trasferta i nuovi acquisti. «Quelli di Gagliardini, Belingheri e Marilungo con due gol e un assist sono stati tre innesti fondamentali – dice il misterromagnolo -. Quando i nuovi hanno un impatto così buono in una squadra è merito del gruppo che li ha saputi accogliere. Non sembravano nuovi ma sembrava che giocassero con noi da agosto». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.