Il tie break fa sorridere Gallarate e Sumirago

I gallaratesi rimontano da 0-2 nello scontro salvezza con Merate, la Risvegli espugna Abbiategrasso e ipoteca la salvezza alla vigilia del derby. Saronno vince a Santhià e tiene il passo delle prime

Mettono a dura prova le coronarie dei propri tifosi le varesine di serie C, ma quello che conta è il risultato finale: Gallarate, dopo due set da incubo, mette a segno la rimonta contro Merate e porta a 5 punti il suo vantaggio sulla zona “calda”, mentre Sumirago (nella foto) va a vincere sull’ostico campo di Abbiategrasso e di lunghezze di margine sulla penultima ne ha ben 10, che equivalgono a una salvezza in cassaforte. Il tutto nel giorno di riposo della William Varese, che sabato prossimo affronterà un derby di importanza capitale proprio contro la Risvegli. In B2, intanto, Saronno non inciampa nell’insidiosa trasferta di Santhià e tiene il passo delle prime in classifica: ormai è corsa a quattro per i playoff, con la squadra di Volpicella che sembra aver ritrovato il ritmo giusto dopo un inizio di 2014 davvero da dimenticare.

Santhià Stamperia Alicese-Pallavolo Saronno 0-3 (22-25, 21-25, 19-25) – Trasferta perfetta per Saronno che torna da Santhià con la terza vittoria consecutiva e tre punti preziosi in tasca. Si giocava di domenica e i biancoblu sapevano già di dover vincere per non perdere terreno su Alba e Chieri: missione compiuta grazie a una partita ordinata e senza grandi passaggi a vuoto. Volpicella ha tutti a disposizione e mette in campo il sestetto titolare, con Ballerio in posto 4; la partenza è subito a favore degli ospiti, che conquistano il break con Cafulli (1-3), ma Santhià accorcia già sul 7-8. L’equilibrio si spezza però sul 10-10 con uno 0-4 firmato da Ballerio e Rolfi, poi ci pensa Ravasi a siglare l’ace dell’11-16. Saronno sembra in pieno controllo della gara: Cafulli e Buratti colpiscono per il 17-21, Rolfi non fa sconti con il primo tempo del 19-23. Qui Santhià mette paura agli avversari recuperando tre punti, ma poi commette l’errore del 22-25.

Stessa dinamica anche nel secondo set: buona partenza di Saronno con Ballerio (3-6), reazione dei piemontesi per il 7-7 e nuovo allungo biancoblu fino all’11-14, sulla scorta di due errori avversari. Cafulli si conferma “in palla” con due ottimi attacchi per il 14-19, Signorelli prova a rispondere per il 19-21 ma l’opposto saronnese riporta subito i suoi a più 3. Un primo tempo di Buratti regala quattro set point e al secondo tentativo Saronno chiude. Nel terzo set c’è l’inevitabile reazione di Santhià, che si esaurisce però nella sfuriata iniziale del 5-2; dal 9-8 Saronno ribalta il risultato fino al 9-12 grazie al muro e al solito Cafulli. Rolfi non perdona per l’11-14, Vecchiato fa 13-16 e un Ballerio inarrestabile firma tre punti consecutivi per il 15-22. Nel finale applausi a scena aperta per il solito Rolfi che sigla anche il punto del 19-25 finale.
Gianni Volpicella commenta così il successo: “Non era facile vincere a Santhià, siamo stati bravi a limitarli nelle cose che sanno fare meglio, costringendoli a forzare il servizio. È un 3-0 davvero ottimo per la classifica e per mantenere alto il morale in vista di due partite difficilissime contro Diavoli Rosa e Alba”.
SARONNO: Ravasi 5, Cafulli 12, Rolfi 9, Buratti 9, Ballerio 7, Vecchiato 7, Verga (L), Pizzolon. N.e. Chiofalo, Pezzoni, Monni, Cecchini, Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: Alba 45; Chieri 42; SARONNO 40; Forza e Coraggio 37; Bollate 34; Diavoli Rosa 32; Santhià 30; San Giuliano 23; Cuneo 22; Milano 18; Cantù 16; Biella 15; Gonzaga 14; PMT Torino 10.

C MASCHILE – Non si può certo dire che l’attesissimo scontro salvezza tra Pallavolo Gallarate e AS Merate abbia deluso le attese: per cinque, lunghissimi set la sfida regala emozioni e colpi di scena, anche troppi per i gusti dei padroni di casa, che si trovano sotto di due set prima di completare una straordinaria rimonta e chiudere 2-3 (16-25, 23-25, 32-30, 25-18, 15-11). Alla squadra di Noschese succede davvero di tutto: già in emergenza e costretti a schierare il palleggiatore Milani in banda, i padroni di casa perdono anche Fiore nel corso del secondo set, ma nel terzo riescono a recuperare addirittura dal 16-21 annullando ben 7 match point. Da lì in poi la partita cambia e Gallarate, con Simone Colombo e Sanfilippo in più, conquista due punti dal valore inestimabile nella lotta per non retrocedere. Nel girone H anche la Risvegli Emotion Village Sumirago deve ricorrere al quinto set per piegare il coriaceo Volley Club Abbiategrasso: finisce 2-3 (25-17, 20-25, 25-9, 15-25, 8-15) ma i padroni di casa fanno di tutto per mettere in difficoltà Lizzappi e compagni, che rischiano grosso con un terzo set completamente “bucato” (rosso a Reggiori). Per fortuna la squadra di Rossi è brava a riprendersi subito: nel quarto set l’equilibrio dura solo fino al 10-10, il tie break si decide già sul turno di battuta di Reggiori che porta fino al 3-10. Sumirago resta saldamente prima e al riparo da possibili sorprese, alla vigilia di un derby con la Sarval William Varese che conterà soprattutto per gli ospiti. Ai varesini, nella giornata di riposo, tutto sommato le cose non vanno troppo male: le sconfitte di Milano e Bollate lasciano inalterata la classifica nelle posizioni di coda, anche se ora serve un ulteriore passo avanti. Nel prossimo turno, oltre a Sumirago-William, in programma anche un Bulciago-Gallarate che vale la terza posizione nel girone playout.

Girone G – Classifica: Asola, Scanzorosciate 17; Bulciago 12; Gallarate, Segrate 10; Excel Bergamo 6; Merate 5; Ardor Bollate 3.
Girone H – Classifica: SUMIRAGO 16; Remedello* 13; Cividate* 11; Abbiategrasso* 9; Milano*, WILLIAM* 6; Bollate 3.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.