Il team Yakhnich divorzia da MV Agusta

Secondo la "Gazzetta dello Sport" i russi, con problemi economici, escono dall'accordo con la casa varesina per disputare i mondiali Superbike e Supersport. Leonov sostituito dal riminese Roccoli

A metà stagione si sfalda l’alleanza italo-russa che ha messo in pista le MV Agusta nel mondiale Superbike (e Supersport) in corso. Il moscovita team Yachnich, che aveva offerto una sponda importante alla casa della Schiranna, si è infatti defilato per motivi economici – secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport – tanto che uno dei due piloti impegnati in Supersport – il russo Leonov – ha perso il posto a favore dell’italiano Massimo Roccoli, centauro che una decina di giorni fa aveva colto un prestigioso successo nel campionato italiano sempre a bordo di una MV. Sarà quindi il 30enne riminese ad affiancare ora il francese Jules Cluzel che sta disputando una stagione strepitosa (una vittoria, due secondi e un terzo posto fino a qui) ed è secondo nel mondiale Supersport.
La fuoriuscita del Team Yachnich crea – scrive sempre la Gazzetta – anche qualche difficoltà nella categoria maggiore, la Superbike, dove MV Agusta schiera solo una moto affidata a Claudio Corti che fino a qui non ha colto grandi risultati. Per ora il comasco resta in sella, ma bisognerà trovare in breve il supporto monetario e tecnico garantito sino a qui dai russi.

Nella GALLERIA FOTOGRAFICA la presentazione del team MV-Yakhnich (clicca sulla foto sottostante)


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore