A Ginevra, nel “bunker dei super ricchi”

All'esterno appare come un grande magazzino ma nei suoi locali custodisce un tesoro fatto di opere d'arte, oggetti preziosi e anche bottiglie di vino

All’esterno appare come un anonimo edificio di sei piani ma al suo interno è custodito un vero e proprio tesoro fatto di opere d’arte e altri oggetti preziosi per un valore di alcuni miliardi di franchi. Secondo la rivista specializzata Conaissances des Arts, nel 2013 nel porto franco di Ginevra giacevano 1,2 milioni di oggetti d’arte.
In maggio, Ginevra ha celebrato il 125esimo anniversario della struttura, con l’inaugurazione di un nuovo magazzino di oltre 10.000 metri quadrati. Il sito di informazione Swissinfo (www.swissinfo.ch) ha pubblicato oggi uno speciale dedicato al deposito svizzero delle opere d’arte di proprietà di persone facoltose in strutture di questo tipo. Nei depositi sono custodite, tra le altre cose, centinaia di migliaia di opere d’arte e circa tre milioni di bottiglie di vino.

Il video:




La curiosità:
All’interno della struttura vengono effettuate anche delle analisi scientifiche per ricostruire le caratteristiche delle opere custodite e verificarne l’autenticità. 

Uno studio effettuato a Ginevra ha permesso di contribuire a una recente importante scoperta, ossia che l’autore di un dipinto di proprietà di un privato, attribuito inizialmente a un pittore tedesco, è in realtà Leonardo Da Vinci. L’opera è databile intorno alla fine del Quattrocento.

Leggi l’articolo completo sul sito Swissinfo:

I bunker discreti dei super ricchi

La pista delle opere rubate dai nazisti passa dalla Svizzera
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Luglio 2014
Leggi i commenti

Video

A Ginevra, nel “bunker dei super ricchi” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.