Il Varese fa festa con la Juve Primavera

Nella serata della presentazione della squadra, i ragazzi di mister Stefano Bettinelli regolano 3-0 i giovani bianconeri. In rete Rea, Scapinello e Lupoli

Un primo tempo ben giocato permette al Varese di superare nella prima stagionale al “Franco Ossola” la Juve Primavera 3-0. Nei primi 45’ vanno in rete prima Rea, con un colpo di testa su calcio d’angolo, poi Scapinello (nella foto), che continua a dimostrare di poter essere un elemento importante per mister Bettinelli. La ripresa regala bene poche emozioni, anzi, la gara vede qualche colpo duro di troppo per il clima di festa che doveva avere la serata, ma sul finale Lupoli sigla il 3-0 chiudendo i conti. Oltre i gol, che non mancano mai, il Varese di Stefano Bettinelli continua ad essere solido in difesa, o forse è più appropriato dire in fase difensiva. Per ora le squadre affrontate dai biancorossi sono sempre state di caratura inferiore, ma è anche vero che 
 
Dopo la presentazione della squadra, al “Franco Ossola” va in scena la prima stagionale del Varese targato Stefano Bettinelli, che in amichevole ospita la Juve Primavera del campione del Mondo Fabio Grosso. Solito 4-4-2 per il Varese, che in difesa vede l’esordio in biancorosso di Martino Borghese, mentre a centrocampo, con la vecchia guardia Zecchin, Corti e Blasi, “ex” di turno, c’è il giovane Dennis Scapinello. La Juve si schiera invece con un 4-3-1-2 con Donis alle spalle dei due attaccanti Soumah e Udoh. 
 
Dopo qualche minuto senza grandi squilli, alla prima palla gol il Varese passa: è il 4’ quando Zecchin batte un corner dalla sinistra, Rea è il più lesto ad arrivare sulla palla e di testa, senza saltare, mette all’angolino laddove Vitali non può arrivare. Al 9’ si fanno vedere anche i giovani bianconeri, con un’azione personale di Donis che impegna Bastianoni alla deviazione in angolo. Un minuto dopo parte il contropiede varesino, con Neto che lancia Scapinello, che però si perde in un dribbling di troppo e non riesce a concludere in porta. All’11’ Miracoli potrebbe raddoppiare, ma Miracoli, lanciato da Zecchin , calcia a lato in diagonale con il destro, suo piede debole. Il Varese continua a macinare buone trame di gioco e i giovani della Juve non riescono a farsi vivi dalle parti di Bastianoni. Al 19’ un’altra palla ferma porta al gol Borghese, al difensore viene segnalata una posizione di fuorigioco e la rete viene annullata. Dopo qualche minuto tranquillo, la Juve si porta in avanti e Pellino impegna Bastianoni alla parata in tuffo con un tiro potente dalla distanza, un minuto dopo è il portiere juventino a deviare in corner un tiro angolato di Zecchin. La squadra di Bettinelli gestisce bene la gara, ripiega con ordine e al 40’ raddoppia con Scapinello, che raccoglie un assist di Neto e scarica in rete un sinistro potente che bacia la parte inferiore della traversa prima di insaccarsi. 
 
La ripresa inizia bene per il Varese, anche se Momentè non riesce a chiudere in rete una buona azione al 3’, ma con l’avanzare dei minuti la gara cala di ritmo e le emozioni la titano. La partita sembra anche innervosirsi, con i biancorossi che non risparmiano qualche colpo di troppo ai giovani rivali. Per vedere un’azione da gol bisogna aspettare il 26’ con Cristiano che devia sul fondo di testa un cross di Forte. Il giovane attaccante si fa male pochi minuti dopo, lasciando il campo addirittura in barella dopo una distorsione alla caviglia; nelle prossime ore si saprà di preciso l’entità dell’infortunio, ma sicuramente questa è la nota stonata di questa serata. Nel finale di partita le tante sostituzioni spezzano il ritmo di una gara già di per se poco interessante nella seconda frazione. All’ultimo minuto della gara mette il sigillo finale Arturo Lupoli, recuperando caparbiamente il pallone e segnando dopo aver saltato il portiere.
 
IL TABELLINO
Varese – Juventus Primavera 3-0 (2-0)
Marcatori: al 4’ pt Rea (V), al 40’ pt Scapinello (V), al 45’ st Lupoli (V).
Varese primo tempo(4-4-2): Bastianoni; Fiamozzi, Rea, Borghese, De Vito; Zecchin, Corti, Barberis (dal 32’ Blasi), Scapinello; Neto Pereira, Miracoli. 
Varese secondo tempo (4-4-2): Parrucchini; Laverone, Rea (dal 38’ Dondoni), Simic, Tamas; Falcone, Damonte, Blasi (dal 17’ Tremolada), Cristiano; Forte (dal 33’ Truzzi), Momentè (dal 27’ Lupoli). A disposizione: La Gorga, Cristiano Rossi, Di Roberto. All. Bettinelli. 
Juventus Primavera (4-3-1-2): Vitali (dal 35’ st Nikolitsas); Mestre, Parodi, Severin, Granatiero (dal 17’ st Pellizzari); Hromada, Pellini (dal 17’ st Muratore), Roussos (dal 17’ st Kastanos); Donis (dal 1’ st Clemenza); Soumah (dal 35’ st Bresciani), Udoh. A disposizione: Rizzo, Sakor, Di Giovanni, Degrassi, Muratore, Rossin. All. Grosso.
Arbitro: sig. Dalla Palma di Milano (Alemanni e Salvalaggio).
Note: serata calda, terreno in discrete condizioni. Calci d’angolo: 5-3 per il Varese. Ammoniti: Parodi per la Juve Primavera. Spettatori: 1123 per 8590 euro d’incasso.
 

Galleria fotografica

Varese - Juve Primavera 3-0 4 di 13
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Agosto 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Varese - Juve Primavera 3-0 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.