Luini, Micheletti e Bertolasi, tris di semifinali Mondiali

Buone notizie da Amsterdam: il doppista di Ispra vince anche la regata dei quarti, secondo posto per Elia e Sara nei recuperi. Fuori invece Frattini e Ondoli

Saranno tre gli atleti varesotti a gareggiare nelle regate di semifinale dei Mondiali di canottaggio che si stanno disputando ad Amsterdam. La giornata odierna – mercoledì 27 – ha infatti portato buone notizie per i nostri colori e in particolare per Andrea Micheletti, che dopo aver vinto la batteria del doppio leggero (insieme a Pietro Ruta) si è ripetuto nella prova dei quarti di finale. L’Italia infatti ha superato di circa due secondi la Norvegia al termine di 2mila metri condotti sempre in testa; Micheletti e Ruta quindi continuano a viaggiare ad alto livello e confermano di essere uno degli equipaggi favoriti almeno per la qualificazione alla finalissima.

(Luini, secondo da sin., sul quattro senza leggero ad Amsterdam / foto Perna-Canottaggio.org)

L’altro peso leggero nostrano, Elia Luini, ha invece chiuso al secondo posto la propria gara di recupero a bordo del quattro senza azzurro: a vincere la prova è stata la Germania ma l’Italia ha mostrato una buona condizione che le ha permesso di andare a prendere Russia (partita forte) e Spagna e di restare incollata ai tedeschi, primi per poco più di 2". Venerdì il quartetto con Luini proverà l’accesso alla finale per il titolo.
E a mettere un "apostrofo rosa" sulla prova del canottaggio varesino ad Amsterdam è arrivata anche la buona regata di Sara Bertolasi con il suo quattro di coppia senior femminile. Nella gara vinta dalla Gran Bretagna le azzurre hanno domato con un buon margine la Russia e con il secondo posto finale hanno fatto un passo avanti.
Ai sorrisi di Micheletti, Luini e Bertolasi vanno però aggiunte anche due eliminazioni: quelle di Pierpaolo Frattini (otto senior) e della giovane Chiara Ondoli (quattro senza). L’otto dell’Italia è partito bene e ha tenuto il passo dei rivali fino ai 1.400 metri, ma poi ha mollato chiudendo al quinto e ultimo posto la regata in cui soli i primi due equipaggi avevano accesso alle semifinali.
Discorso simile per Ondoli e compagne, che hanno provato a battagliare ma non hanno potuto competere per le prime due posizioni: dovranno accontentarsi delle finali minori.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.